Al via le prime misure a sostegno del mondo dello spettacolo. Come presentare le domande


Disponibile online la piattaforma per le prime misure a sostegno delle attività dello spettacolo: 20 milioni di euro per chi non ha ricevuto contributi dal FUS.

Disponibile online la piattaforma volta alle prime misure di sostegno alle attività dello spettacolo, ovvero per i 20 milioni di euro destinati alle realtà delle arti performative non finanziate dal FUS.  

Sul sito www.spettacolodalvivo.beniculturali.it è stato pubblicato l’avviso pubblico per il fondo emergenza spettacolo, previsto dal decreto firmato a fine aprile dal ministro del MiBACT Dario Franceschini, che avvia le procedure per lo stanziamento di 20 milioni di euro a sostegno delle realtà delle arti performative che non hanno ricevuto contributi provenienti dal FUS nel 2019. I tempi celeri della registrazione da parte degli organi di controllo permettono di rendere disponibili a breve una prima tranche delle risorse stanziate con i fondi istituiti dal decreto “Cura Italia”, varato dal Governo lo scorso 17 marzo, che destinano 130 milioni di euro alle emergenze dello spettacolo e del cinema.

Le risorse verranno ripartite in parti uguali per ciascun beneficiario e saranno devolute ai soggetti che presenteranno domanda nel rispetto di quattro requisiti: prevedere nello statuto o nell’atto costitutivo lo svolgimento di attività di spettacolo dal vivo; avere sede legale in Italia; non aver ricevuto nel 2019 contributi dal FUS; aver svolto tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020 un minimo di 15 rappresentazioni e aver versato contributi previdenziali per almeno 45 giornate lavorative o in alternativa aver ospitato, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 29 febbraio 2020, un minimo di 10 rappresentazioni essendo in regola con il versamento dei contributi previdenziali.

Le domande potranno essere presentate utilizzando i modelli predisposti e resi disponibili sulla piattaforma della Direzione Generale Spettacolo FUS online https://www.dos.beniculturali.it/login.php e dovranno pervenire entro le 16 del 25 maggio 2020.

Al via le prime misure a sostegno del mondo dello spettacolo. Come presentare le domande
Al via le prime misure a sostegno del mondo dello spettacolo. Come presentare le domande


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma