Opera di Turcato dietro i cassonetti, il sindaco di Viareggio: “è in attesa di restauro. Non mi sembrava una cosa rilevante”


Dopo le polemiche sollevate per il modo in cui, a Viareggio, è stata trattata un’opera di Giulio Turcato (Mantova, 1912 - Roma, 1995), Le Oceaniche, donate dal maestro alla città nel 1990 (ieri locali esponenti di Italia Viva, Lega e Pd hanno denunciato la rimozione della scultura da piazza Puccini e l’abbandono dell’opera, smontata, in un deposito comunale, tra le erbacce e dietro i cassonetti dell’immondizia), il sindaco del comune toscano, Giorgio Del Ghingaro, indipendente di centro-sinistra, è intervenuto con l’intento di chiarire la sua posizione, e lo ha fatto con un post su Facebook.

Le Oceaniche (o le “vele”, come sono conosciute in città) di Turcato, ha scritto il primo cittadino, “sono state tolte dalla nuova Piazza Puccini perchè i piedistalli avevano bisogno di manutenzione, erano corrosi e il vento poteva rendere pericolosa l’opera d’arte. Saranno sistemati, con tutti i crismi del caso e il tutto riprenderà nuova vita in un luogo più visibile, in maniera da farne risaltare ancora di più la colorata bellezza. Tutto qui, niente di più”. Ai cittadini che gli hanno fatto notare che comunque la sistemazione provvisoria è del tutto inopportuna per un’opera simile, Del Ghingaro si è limitato a rispondere che Le Oceaniche “saranno sistemate adeguatamente perché siano più sicure”. Sui dubbi in merito alla mancata comunicazione alla cittadinanza, non informata sull’operazione, il sindaco ha risposto affermando “non mi sembrava una cosa rilevante, spostare delle statue per restaurarle”.

Nell’immagine, l’opera di Turcato nel deposito comunale dei Macelli a Viareggio.

Opera di Turcato dietro i cassonetti, il sindaco di Viareggio: “è in attesa di restauro. Non mi sembrava una cosa rilevante”
Opera di Turcato dietro i cassonetti, il sindaco di Viareggio: “è in attesa di restauro. Non mi sembrava una cosa rilevante”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER