A Paestum scoperto un frammento di una scultura arcaica nel santuario di Atena


Paestum, dalla campagna di scavo 2019 emerge un frammento di una scultura arcaica nel santuario di Atena.

Nuove scoperte dalla campagna di scavo 2019 dell’Università di Salerno a Paestum: la missione diretta dal professor Fausto Longo (direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università di Salerno) ha infatti rinvenuto una testa in pietra, di età tardo-arcaica, nel santuario di Atena. Girata di tre quarti, è realizzata con lo stesso materiale con il quale furono eseguiti gli elementi decorativi del tempio di Atena. La parte posteriore dell’opera non è rifinita, il che lascia supporre che debba trattarsi di un frammento di una lastra architettonica, forse una metopa: nel caso, sarebbe la prima recuperata nel santuario.

Il ritrovamento si situa in un progetto di studi che riguarda il santuario di Atena e che ha lo scopo di indagarne l’area sacra, soprattutto le fasi più antiche. “Per nostra fortuna”, dichiara Longo, “non tutto il santuario è stato scavato negli anni Venti e Trenta ed esistono ancora aree intatte da indagare. Anche quest’anno, l’équipe di ricerca salernitana sta scavando l’edificio sud-est al quale erano state attribuite le terrecotte architettoniche esposte nel Museo, tra i documenti più antichi provenienti da questa zona dell’area archeologica”.

“La scoperta del frammento è la dimostrazione che a Paestum c’è ancora tanto da indagare e da scoprire sulla storia di questa città”, dichiara il direttore del Parco Archeologico, Gabriel Zuchtriegel. “Finora la scultura in pietra da Paestum è nota soprattutto dal santuario di Hera alla Foce del Sele, ma non è detto che il quadro non possa cambiare in futuro, anche perché sappiamo che il tempio cosiddetto ’Basilica’ con molta probabilità aveva metope scolpite: dovevano essere un centinaio, di cui finora non abbiamo traccia. La scoperta dei colleghi salernitani riapre la questione anche per il santuario di Athena”.

Lo scavo in corso è peraltro visitabile tutti i giorni dal lunedì al venerdì, in orario 12-12:30: è possibile vedere gli archeologi al lavoro e dialogare con loro sui temi dell’archeologia e della ricerca archeologica di Paestum.

Nella foto: il frammento ritrovato

A Paestum scoperto un frammento di una scultura arcaica nel santuario di Atena
A Paestum scoperto un frammento di una scultura arcaica nel santuario di Atena


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER