Pierfrancesco Favino sarà Michelangelo nello spettacolo Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel


Svelato l’attore che darà voce a Michelangelo nello spettacolo Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel: Pierfrancesco Favino.

Il 15 marzo 2018 debutterà all’Auditorium Conciliazione di Roma lo spettacolo "Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel" prodotto da Artainment Worldwide Shows con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani.

Ideato da Marco Balich, lo spettacolo racconterà in un format innovativo con strumenti tecnologici sofisticati per l’intrattenimento dal vivo uno dei più grandi capolavori di Michelangelo: la Cappella Sistina.

Per la musica la produzione si è avvalsa di Sting, mentre Gabriele Vacis avrà il compito della supervisione teatrale.

A interpretare Michelangelo sarà l’attore Pierfrancesco Favino, il cui talento è riconosciuto anche grazie a grandi produzioni internazionali. Favino presterà la sua voce anche alla versione inglese dello spettacolo, che si alternerà alle repliche in italiano. 

L’attore ha dichiarato: “Credo profondamente in questa idea di spettacolo che riesce a mettere insieme tante arti. Sono un sostenitore delle nuove tecnologie anche a livello teatrale, e questo progetto mi ha attratto immediatamente”.

Le prime date di marzo sono già sold out e si contano più di 25.000 prenotazioni sia dall’Italia che dall’estero.

Fonte: Ansa

Ph.Credit

 

Pierfrancesco Favino sarà Michelangelo nello spettacolo Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel
Pierfrancesco Favino sarà Michelangelo nello spettacolo Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER