Pietrangelo Buttafuoco designato presidente della Biennale di Venezia


Il giornalista Pietrangelo Buttafuoco è stato designato nuovo presidente della Fondazione Biennale di Venezia. Classe 1963, è attualmente presidente del Teatro Stabile d’Abruzzo.

A meno di colpi di scena dell’ultimo minuto, sarà Pietrangelo Buttafuoco il nuovo presidente della Fondazione La Biennale di Venezia. Il giornalista siciliano è stato designato oggi dal ministro della cultura Gennaro Sangiuliano. La proposta di nomina è stata inviata a Camera e Senato e ora le commissioni Cultura dei due rami del Parlamento dovranno esprimere il proprio parere entro il 14 novembre. Buttafuoco prenderà il posto di Roberto Cicutto, che era stato chiamato a dirigere la Biennale nel gennaio 2020 dall’allora ministro Dario Franceschini. Cicutto rimarrà in carica fino a marzo 2024. Dopo Alessandro Giuli al MAXXI e lo stesso Sangiuliano al Collegio Romano, Buttafuoco è il terzo giornalista a essere nominato in un ruolo di vertice per la cultura durante il governo Meloni.

Nato a Catania nel 1963, Buttafuoco è laureato in Filosofia nell’Università della sua città. Oltre che giornalista è scrittore e autore teatrale. Nipote di un ex parlamentare del MSI, Antonino Buttafuoco, è stato dirigente nazionale del Fronte della Gioventù, è stato componente del comitato centrale del MSI e fino al 2003 è rimasto in Alleanza Nazionale. La sua carriera giornalistica è iniziata proprio nei giornali legati alla destra, in particolare nel Secolo d’Italia, di cui è stato redattore. Ha collaborato poi con L’Italia settimanale, di cui è stato direttore nel 1996, Il Giornale, Il Foglio, Panorama, La Repubblica, Il Fatto Quotidiano e Il Quotidiano del Sud. In televisione ha lavorato su Canale5 e su La7 (è stato anche conduttore del programma Otto e mezzo per alcuni mesi nel 2007). Nel 2015 si è convertito alla religione musulmana e nel 2019 ha ottenuto il suo primo ruolo presso un’istituzione culturale, diventando presidente del Teatro Stabile d’Abruzzo.

“Con il presidente Roberto Cicutto proseguiremo fino a marzo 2024 il lavoro per garantire a La Biennale e alle sue prestigiose attività un livello internazionale di eccellenza”, commenta il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro. “Un impegno che ci ha visto sempre collaborare e sviluppare importanti progetti che hanno contribuito a fare di Venezia, nell’accezione metropolitana, un luogo proiettato verso il futuro, con particolare attenzione alle giovani generazioni. Ci sarà l’occasione per ringraziarlo pubblicamente per l’energia e la passione profusa. A Pierangelo Buttafuoco, in attesa di incontrarlo per conoscerlo personalmente, do il benvenuto a Venezia a nome mio personale e di tutta la Città. Il ministro Sangiuliano gli ha affidato un ruolo importante, data la sua grande esperienza professionale in ambito culturale. Mi confronterò con lui su come sviluppare ulteriormente le attività della Fondazione La Biennale”.

Pietrangelo Buttafuoco designato presidente della Biennale di Venezia
Pietrangelo Buttafuoco designato presidente della Biennale di Venezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020