Pompei: folla di turisti a Natale


Grande afflusso di visitatori al parco archeologico di Pompei durante le festività natalizie, anche grazie alla riapertura di tre domus.

Tra un panettone e l’altro, i turisti hanno trascorso il Natale a Pompei. Complice la riapertura al pubblico, in data 23 Dicembre, di tre domus da poco restaurate (l’edificio Domus e Botteghe, la Casa del Triclinio all’aperto e la Casa del Larario Fiorito), a Pompei si sono registrati 6.334 accessi nella giornata del 26 Dicembre, secondo i dati forniti dalla Soprintendenza, mentre il 24 Dicembre si parla di 3.557 accessi.

Anche il Vesuvio è stato una meta ambita: sono stati in totale 1.289 i visitatori al sentiero del Gran Cono, suddivisi in 342 accessi il 24 Dicembre, 342 a Natale e 605 a Santo Stefano. Il Parco archeologico di Ercolano, invece, ha fatto registrare e 265 la vigilia di Natale e 779 ingressi a Santo Stefano. Il 25 Dicembre gli Scavi archeologici sono rimasti chiusi come da calendario.

Immagine: Pompei, la via dell’Abbondanza. Credit

Pompei: folla di turisti a Natale
Pompei: folla di turisti a Natale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER