Importanti aperture a Pompei. Per la prima volta il pubblico potrà vedere la Leda con il cigno scoperta di recente


La prossima settimana si terranno nel Parco Archeologico di Pompei due importanti riaperture: lunedì 25 novembre saranno infatti nuovamente fruibili la via del Vesuvio e la Casa degli Amorini Dorati. Per quanto riguarda la via del Vesuvio, la riapertura della strada, a seguito degli interventi di sicurezza dei fronti di scavo che interessano un’area lunga 3 km attorno all’antica città, consente anche al pubblico di ammirare per la prima volta la domus di Leda e il Cigno scoperta esattamente un anno fa: gli scavi nella Regio V avevano portato dapprima alla scoperta della scena affrescata, e poi di tutta l’alcova che ospitava l’opera. Ancora, un’altra novità per il pubblico, sempre in via del Vesuvio, è l’apertura del complesso delle Terme Centrali, recentemente restaurato e finora non accessibile.

La Casa degli Amorini Dorati riapre invece dopo alcuni interventi di manutenzione che l’avevano resa momentaneamente non visitabile da parte del pubblico. Tutti i nuovi ritrovamenti sono inoltre raccontati in un libro, edito da Rizzoli, scritto dal direttore del Parco, Massimo Osanna.

Nella foto l’affresco con la Leda e il cigno

Importanti aperture a Pompei. Per la prima volta il pubblico potrà vedere la Leda con il cigno scoperta di recente
Importanti aperture a Pompei. Per la prima volta il pubblico potrà vedere la Leda con il cigno scoperta di recente


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma