Perugia: prelevati campioni per scoprire perché la Fontana Maggiore ha assunto una colorazione gialla


Sono stati prelevati campioni di acqua e della patina gialla della Fontana Maggiore di Perugia per scoprire il perché della strana colorazione.

Gli esperti dell’Istituto Centrale per il Restauro con la collaborazione della Soprintendenza ai Beni Culturali dell’Umbria, del Dipartimento di Chimica dell’Università di Perugia e del Comune hanno deciso di prelevare campioni di acqua e della patina gialla che ha ricoperto le tre statue in bronzo poste al centro della vasca della Fontana Maggiore di Perugia.

Si è resa necessaria questa operazione per scoprire perché le ninfe hanno assunto questa strana colorazione. 

I campioni, prelevati con l’aiuto di un cestello e di un braccio meccanico, saranno analizzati prima dall’Istituto per il Restauro e successivamente dai chimici dell’Università di Perugia.

Fonte: Ansa 

Ph.Credit

Perugia: prelevati campioni per scoprire perché la Fontana Maggiore ha assunto una colorazione gialla
Perugia: prelevati campioni per scoprire perché la Fontana Maggiore ha assunto una colorazione gialla


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER