Quattro nuove città italiane sono entrate nella Rete delle Città Creative Unesco


Fino a questo momento erano cinque le città italiane nella Rete delle Città Creative Unesco. Adesso sono entrate altre quattro nuove città.

Altre quattro città italiane sono diventate Città Creative Unesco.

La Rete delle Città Creative Unesco è nata nel 2004 per la promozione di città che hanno fatto della loro creatività un elemento per lo sviluppo urbano sostenibile.

Fino a questo momento le Città Creative in Italia erano Bologna per la musica, Fabriano per l’artigianato e le tradizioni popolari, Roma per il cinema, Parma per la gastronomia e Torino per il design.

Le quattro nuove città italiane entrate nella Rete sono Milano per la letteratura, Alba per la gastronomia, Pesaro per la musica e Carrara per l’artigianato.

Complimenti a queste ultime città!

Fonte: Ansa

Immagine: Cave di Carrara 

Quattro nuove città italiane sono entrate nella Rete delle Città Creative Unesco
Quattro nuove città italiane sono entrate nella Rete delle Città Creative Unesco


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER