Una raccolta fondi per un teatro dedicato a Paz nelle campagne foggiane


Lanciata una raccolta fondi per trasformare un sito delle campagne di San Severo (Foggia) in un piccolo teatro dedicato ad Andrea Pazienza

È stata recentemente lanciata una campagna di raccolta fondi per trasformare un sito storico-archeologico delle campagne di San Severo, in provincia di Foggia, in un piccolo teatro dedicato ad Andrea Pazienza. Il noto fumettista e illustratore era infatti legato a San Severo perché qui trascorse parte della sua adolescenza, tornandovi saltuariamente anche negli anni successivi. "San Severo, città del mio pensiero, dove prospera la vite e l’inverno è alquanto mite”, così scrisse Paz.

L’idea è nata grazie a Emiliana Palmieri, imprenditrice pugliese, per "ridare vita a un luogo di rara bellezza e suggestione come il Casino Masselli“, un casino di caccia costruito nella metà dell’Ottocento, e ”dedicarlo a uno dei figli di questa terra, Paz, uno dei più grandi autori di narrativa illustrata". Obiettivo è dare vita a una nuova struttura culturale dove “promuovere sentimenti di identità, appartenenza e aggregazione, ma anche innovazione e contemporaneità attraverso lo strumento delle arti”. Uno spazio dedicato allo spettacolo dal vivo dove sostenere e promuovere un’offerta culturale diversa, come si legge nel progetto relativo alla raccolta fondi; un luogo di incontro tra innovazione e tradizione delle diverse declinazioni del linguaggio artistico; una scuola di formazione permanente – una bottega culturale - per maestranze teatrali, dove trasmettere competenze e tutelare i saperi dell’artigianato teatrale al fine di promuoverne la valorizzazione: una scuola che prepari artisti e professionisti delle arti dello spettacolo (scenografi e macchinisti, light design ed elettricisti, costumisti e sarti di scena, fonici).

Il progetto ha vinto il bando Cultura Crea di Invitalia e tanti artisti stanno sostenendo quest’iniziativa, tra cui Fabrizio Gifuni, Tosca, Michele Riondino, Luciana Littizzetto, Vinicio Marchioni.

L’operazione ha un costo complessivo di circa 2 milioni di euro: grazie al bando, la Regione Puglia finanzierebbe a fondo perduto l’80% del progetto; per una parte del restante 20% c’è bisogno del sostegno dei futuri spettatori del Piccolo Teatro Andrea Pazienza per cui è stato avviato il crowdfunding

 

Una raccolta fondi per un teatro dedicato a Paz nelle campagne foggiane
Una raccolta fondi per un teatro dedicato a Paz nelle campagne foggiane


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER