La Rai omaggia Philippe Daverio con approfondimenti e un'antologia di Passepartout


Prosegue anche oggi l’omaggio della Rai a Philippe Daverio, attraverso approfondimenti e la riproposizione dei suoi programmi televisivi.

La Rai omaggia Philippe Daverio scomparso nella notte tra l’1 e il 2 settembre a Milano e lo fa attraverso approfondimenti, spazi dedicati, immagini delle Teche Rai e le riproposizioni dei suoi numerosi programmi televisivi

Già nel giorno della sua scomparsa i programmi in onda lo hanno ricordato e su Rai3 è stata trasmessa una puntata del 2004 di Passepartout, noto programma condotto da Daverio. 

L’omaggio della Rai proseguirà anche oggi, 3 settembre: alle ore 14 Rai Radio Techetè trasmetterà le cinque puntate di Damasco, in cui Daverio, ospite fisso, raccontava il suo rapporto con i libri, svelando quelli che avevano cambiato la sua vita, ovvero Wilhelm Meister di Goethe; L’educazione sentimentale di Flaubert; Sexus, Plexus, Nexus di Miller; Il piacere di D’Annunzio; Tristi Tropici di Levi Strauss. Alle ore 17 Umberto Broccoli ne La radio in comune traccerà un profilo dell’uomo e critico d’arte. Infine, su RaiPlay, è disponibile da oggi, con un richiamo in homepage, l’antologia Daverio Passepartout, una selezione di puntate del programma di divulgazione artistica tra i più longevi e di successo della storia della Rai.

La Rai omaggia Philippe Daverio con approfondimenti e un'antologia di Passepartout
La Rai omaggia Philippe Daverio con approfondimenti e un'antologia di Passepartout


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma