Roma, il Parco Archeologico del Colosseo avvia la coltivazione di uva pantastica sul Palatino


Dopo aver dato il via alla raccolta e alla molitura delle olive, il Colosseo continua sulla sua verve agricola: sarà infatti avviata la coltivazione di uva pantastica sul Palatino.

Dopo l’olio, il Parco Archeologico del Colosseo produrrà anche... vino? È di soli pochi giorni fa la notizia della raccolta delle olive dai circa 200 ulivi che abbondano attorno all’Anfiteatro Flavio: adesso la direzione del Parco fa sapere che giovedì 11 novembre, a partire dalle ore 12, verrà presenta l’impianto di un piccolo vigneto nell’area della Vigna Barberini, sul colle Palatino, così denominata dall’omonima famiglia romana che nel XVII secolo ne deteneva la proprietà.

L’iniziativa, che rientra nel più ampio programma “PArCo Green” che prevede differenti iniziative per la valorizzazione dell’eccezionale ambiente monumentale e paesaggistico, nasce per presentare il progetto della messa a dimora di barbatelle della varietà “Bellone”, un antichissimo vitigno autoctono che lo storico Plinio il Vecchio chiamava “uva pantastica”, coltivato ancora oggi nella provincia di Roma.

Organizzato in collaborazione con lo sponsor del progetto, l’Azienda vitivinicola Cincinnato, l’evento prevede una degustazione guidata del vino Bellone, che Cincinnato produce ancora oggi nel territorio di Cori sui monti Lepini, e il racconto di tutti gli stadi di lavorazione nell’ambito della produzione da agricoltura biologica. Insomma: il Parco archeologico del Colosseo ha già fatto nascere un olio d’oliva con marchio IGP, e adesso dunque sarà la volta del vino?

Roma, il Parco Archeologico del Colosseo avvia la coltivazione di uva pantastica sul Palatino
Roma, il Parco Archeologico del Colosseo avvia la coltivazione di uva pantastica sul Palatino


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Spagna, il ministro della Cultura: “la corrida è una tradizione. Non la aboliremo”
Spagna, il ministro della Cultura: “la corrida è una tradizione. Non la aboliremo”
Reggio Calabria, turisti entrano di forza al Museo Nazionale senza pagare: cacciati
Reggio Calabria, turisti entrano di forza al Museo Nazionale senza pagare: cacciati
Coronavirus, Firenze annulla l'apertura gratuita dei musei civici questo fine settimana
Coronavirus, Firenze annulla l'apertura gratuita dei musei civici questo fine settimana
Gratuità nei musei, il Consiglio di Stato dà suggerimenti al MiBAC: parere favorevole, ma deve monitorare meglio i risultati
Gratuità nei musei, il Consiglio di Stato dà suggerimenti al MiBAC: parere favorevole, ma deve monitorare meglio i risultati
Dati SIAE 2020, perdite disastrose per tutto il settore dello spettacolo causa pandemia
Dati SIAE 2020, perdite disastrose per tutto il settore dello spettacolo causa pandemia
L'Aquila sul tetto d'Europa: Collemaggio vince il Grand Prix per il miglior restauro
L'Aquila sul tetto d'Europa: Collemaggio vince il Grand Prix per il miglior restauro