Savona, annuncio di vendita per una casa indipendente, ma in realtà è un teatro


Portale online per l’acquisto di immobili mette in vendita una casa indipendente, ma in realtà è un teatro. 

Un portale online per l’acquisto di immobili mette in vendita una “casa indipendente” di 1800 metri quadrati costituita da tre locali, un bagno, corte esterna, box e locali tecnici, “ideale per attività produttiva”, situata nel centro storico di Savona al prezzo di 1,5 milioni di euro.

In realtà si tratta di un vero teatro la cui platea può arrivare a ospitare seicento persone e, da come si può vedere dalle immagini che accompagnano l’annuncio, presenta affreschi sulla volta.  

Il teatro in questione è il Teatro degli Scolopi di Monturbano, edificato nel 1926 ma in disuso da parecchi anni, anche se sono stati più volte proposti interventi di riqualificazione e di valorizzazione. 

Ad accorgersi dell’annuncio è stato l’ingegnere savonese Paolo Forzano che ha lanciato un appello al sindaco della città Ilaria Caprioglio allo scopo di non trasformare quel teatro in un’attività produttiva, ma di valorizzare l’intera struttura. “L’annuncio è in rete, ma non si capisce subito che si tratta del teatro” ha dichiarato Forzano; "bisogna andare a vedere le foto per capirlo. Oggi è in uno stato di abbandono, e l’umidità che trasuda dal tetto sta rovinando le pitture della volta. È una grande ricchezza savonese che bisognerebbe recuperare“.

Intento del vecchio proprietario, amante della musica e dello spettacolo, era di restaurarlo e realizzare una sala polivalente con circa seicento posti per ospitare eventi musicali, convegni, conferenze, seminari.
Tuttavia gli eredi hanno deciso di venderlo tramite un normale annuncio immobiliare. Un fatto destinato a diventare un caso nella città ligure. 

Savona, annuncio di vendita per una casa indipendente, ma in realtà è un teatro
Savona, annuncio di vendita per una casa indipendente, ma in realtà è un teatro


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER