Reggia di Caserta, licenziati in tronco sei custodi accusati di assenteismo


Sei dipendenti della Reggia di Caserta, accusati di assenteismo, sono stati licenziati in tronco per effetto della Legge Madia.

Sei dipendenti della Reggia di Caserta sono stati licenziati in tronco per sospetto assenteismo: per i sei lavoratori è stata applicata la legge Madia, che prevede che un dipendente della pubblica amministrazione possa esser licenziato per motivi del genere anche senza aspettare l’esito del processo, come prevedeva la precedente normativa. L’indagine sui dipendenti era partita nel 2016, quando dalla buvette della Reggia furono rubati alcuni oggetti di scarso valore, e si appurò che i custodi non erano sul posto di lavoro e quindi non avevano potuto monitorare gli ambienti nei quali si era verificato l’episodio. Nell’ambito dell’inchiesta, la Polizia, nell’autunno del 2016, sistemò alcune microcamere che rilevavano come i dipendenti accusati timbrassero il cartellino per poi allontanarsi dalla Reggia.

“Intendo approfondire ogni profilo di quanto accaduto presso la Reggia di Caserta e chiederò gli atti al ministero competente”, ha dichiarato all’ANSA il ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno, secondo la quale “l’assenteismo dev’essere combattuto senza tentennamenti”. Sempre parlando con l’ANSA, Angelo Donia, dipendente dell’area di vigilanza dove lavoravano anche i sei dipendenti licenziati e responsabile del sindcato Uil-Pa, afferma che “la Uil-Pa non difende i furbetti del cartellino, ma i lavoratori, che hanno non solo diritti, ma anche doveri. Ci chiediamo però come mai la magistratura si sia accorta di questa situazione, mentre l’amministrazione no. In undici anni che lavoro alla Reggia non è mai uscito un foglio di verifica delle presenze; mentre dal 2015, da quando la Reggia è divenuta autonoma staccandosi dalla Sovrintendenza, da quest’ultima quasi ogni giorno escono atti di controllo delle presenze”.

Non commenta la vicenda il direttore della Reggia di Caserta, Mauro Felicori: “Non commento i provvedimenti che sono di competenza del Ministero ma ribadisco solo quanto già detto quando scoppiò la vicenda, ovvero che ’quando una patologia viene accertata e combattuta è sempre una cosa positiva’”.

Foto: la Reggia di Caserta. Ph. Credit Antonio Gentile

Reggia di Caserta, licenziati in tronco sei custodi accusati di assenteismo
Reggia di Caserta, licenziati in tronco sei custodi accusati di assenteismo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER