Alberto Angela conduce il pubblico nella Firenze notturna


La Rai ripropone stasera in prima serata il programma condotto da Alberto Angela Stanotte a Firenze

Mercoledì 1 aprile, in prima serata su Rai1 alle ore 21.20, Alberto Angela conduce gli spettatori nella Firenze notturna: dopo Stanotte a Venezia, andata in onda mercoledì 25 marzo, la Rai ripropone Stanotte a Firenze per scoprire una delle città più visitate al mondo, in un momento di emergenza sanitaria in cui ammirare la bellezza del patrimonio nazionale, anche se da casa, può aiutare a sollevare un po’ lo spirito. 

Si avrà la possibilità di trovarsi di fronte ai capolavori del capoluogo toscano celebri in tutto il mondo: il David di Michelangelo, la Primavera di Botticelli e molti altri antichi capolavori prenderanno vita sotto gli occhi degli spettatori.

La grande produzione sarà arricchita da ospiti d’eccezione, quali Andrea Bocelli, Giusi Buscemi, Giancarlo Giannini e da un omaggio all’astrofisico professor Giovanni Bignami.

In una Firenze deserta, notturna e suggestiva, il noto conduttore porterà il pubblico dentro gli Uffizi e alla scoperta di famosi e imperdibili monumenti, come la cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto, i capolavori del Rinascimento, ma anche le tracce dei piccoli orfani cresciuti nello Spedale degli Innocenti, le antiche armi e le corazze, i sontuosi vestiti e i gioielli di corte. E facendo ricorso alle tecniche della polizia scientifica, Alberto Angela riuscirà a far rivivere la Firenze dei Medici in una luce nuova.

Stanotte a Firenze è un programma di Alberto Angela, scritto con Aldo Piro, Etra Palazzi e con Carlotta Ercolino, Paola Miletich, Vito Lamberti, Emilio Quinto, con la regia di Gabriele Cipollitti ed è interamente realizzato dalla Rai. 

Alberto Angela conduce il pubblico nella Firenze notturna
Alberto Angela conduce il pubblico nella Firenze notturna


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER