Alberto Angela conduce il pubblico nella Firenze notturna


La Rai ripropone stasera in prima serata il programma condotto da Alberto Angela Stanotte a Firenze

Mercoledì 1 aprile, in prima serata su Rai1 alle ore 21.20, Alberto Angela conduce gli spettatori nella Firenze notturna: dopo Stanotte a Venezia, andata in onda mercoledì 25 marzo, la Rai ripropone Stanotte a Firenze per scoprire una delle città più visitate al mondo, in un momento di emergenza sanitaria in cui ammirare la bellezza del patrimonio nazionale, anche se da casa, può aiutare a sollevare un po’ lo spirito. 

Si avrà la possibilità di trovarsi di fronte ai capolavori del capoluogo toscano celebri in tutto il mondo: il David di Michelangelo, la Primavera di Botticelli e molti altri antichi capolavori prenderanno vita sotto gli occhi degli spettatori.

La grande produzione sarà arricchita da ospiti d’eccezione, quali Andrea Bocelli, Giusi Buscemi, Giancarlo Giannini e da un omaggio all’astrofisico professor Giovanni Bignami.

In una Firenze deserta, notturna e suggestiva, il noto conduttore porterà il pubblico dentro gli Uffizi e alla scoperta di famosi e imperdibili monumenti, come la cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto, i capolavori del Rinascimento, ma anche le tracce dei piccoli orfani cresciuti nello Spedale degli Innocenti, le antiche armi e le corazze, i sontuosi vestiti e i gioielli di corte. E facendo ricorso alle tecniche della polizia scientifica, Alberto Angela riuscirà a far rivivere la Firenze dei Medici in una luce nuova.

Stanotte a Firenze è un programma di Alberto Angela, scritto con Aldo Piro, Etra Palazzi e con Carlotta Ercolino, Paola Miletich, Vito Lamberti, Emilio Quinto, con la regia di Gabriele Cipollitti ed è interamente realizzato dalla Rai. 

Alberto Angela conduce il pubblico nella Firenze notturna
Alberto Angela conduce il pubblico nella Firenze notturna


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma