Stop al sovrapprezzo per le mostre temporanee alla Galleria dell'Accademia di Firenze


Cecilie Hollberg, direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze, ha annunciato che non sarà più necessario pagare il sovrapprezzo per le mostre temporanee.

La direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze, Cecilie Hollberg, ha annunciato durante la presentazione della mostra sulle nuove acquisizioni che per visitare le mostre temporanee che verranno allestite nella sede espositiva non si dovrà più pagare una cifra aggiuntiva: basterà possedere il biglietto d’ingresso alla Galleria dell’Accademia per poter ammirare la collezione permanente e le mostre temporanee.

Questo perché non c’è un accesso esclusivo a queste ultime, ma esiste un solo ingresso e una sola uscita, perciò si ritiene giusto nei confronti dei visitatori dare loro la possibilità di vedere tutto ciò che il museo offre con il solo biglietto d’ingresso.
"E’ una cosa che ho sempre voluto fare e nel 2019, visto che abbiamo anche aumentato il costo del biglietto dell’Accademia, ho pensato di fare questa agevolazione: è una cosa giusta e corretta" ha aggiunto.

Immagine: il David di Michelangelo (ph. Credit Finestre sull’Arte)

Stop al sovrapprezzo per le mostre temporanee alla Galleria dell'Accademia di Firenze
Stop al sovrapprezzo per le mostre temporanee alla Galleria dell'Accademia di Firenze


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER