Dopo cinquant'anni turista si pente e restituisce tessere di mosaico a Paestum


Gabriel Zuchtriegel ha ricevuto un pacchetto con tessere di mosaico con un biglietto di scuse: dopo cinquant’anni turista si pente.

Cinquant’anni fa un turista visitò gli scavi di Paestum e racchiuse in una scatola alcune tessere di un mosaico presente nel sito archeologico. 

Recentemente una trasmissione televisiva dedicata a Paestum ha risvegliato i sensi di colpa dell’uomo, che ha cercato tra le scatole quelle tessere e le ha spedite insieme a un biglietto al direttore del Parco Archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel.

Sul biglietto si legge: “Ho scavato tra le scatole e ho trovato le pietre, che vi restituisco. Per favore accettate le mie scuse per il mio comportamento spaventoso”. 

L’uomo abita nello Stato di Washington e la sua visita risale agli anni Settanta.

Fonte: Ansa

Dopo cinquant'anni turista si pente e restituisce tessere di mosaico a Paestum
Dopo cinquant'anni turista si pente e restituisce tessere di mosaico a Paestum


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER