Uccidete Caravaggio: un sicario sulle tracce del pittore in una nuova graphic novel


Una nuova edizione di ’Uccidete Caravaggio’, la graphic novel ispirata alle vicende di Michelangelo Merisi e dei suoi dipinti.

Michelangelo Merisi, noto a tutti come il Caravaggio, fu una delle figure più controverse del XVII secolo: i suoi dipinti furano talmente crudi e realistici da scandalizzare i contemporanei. Proprio attorno a questo tema ruota Uccidete Caravaggio, graphic novel scritta dallo sceneggiatore salernitano Giuseppe De Nardo, noto principalmente per diverse sue significative storie di “Dylan Dog”, e il disegnatore Giampiero Casertano, assistito alla parte cromatica dalla colorista Arianna Florean.

In questa opera a fumetti un cardinale romano, membro dell’Inquisizione, incarica Pablo Domingo Serrano, un sicario a pagamento, di porsi sulle tracce del pittore, condannato a morte per omicidio, e in fuga dallo Stato Pontificio e dai tribunali papali (grazie alla complicità di amici potenti): suo scopo è quello di assassinarlo e portare la testa dell’artista al cardinale. Ne scaturirà un’indagine tra Napoli, Malta e la Sicilia che farà conoscere al killer i tormenti e il genio artistico di Caravaggio.

Uccidete Caravaggio è un romanzo d’avventura che porta il lettore a scoprire l’arte innovativa di Caravaggio attraverso gli occhi di questo killer che diventa più sensibile e affascinato dalla sua “preda”.

Il romanzo grafico (Sergio Bonelli Editore, 144 pagine), è stato pubblicato originariamente nel 2014 e ripubblicato in una nuova edizione uscita in occasione della mostra Dentro Caravaggio, in programma a Palazzo Reale a Milano (qui le immagini della mostra) e disponibile dal 7 settembre per l’acquisto.

Photo credit Sergio Bonelli Editore

Uccidete Caravaggio: un sicario sulle tracce del pittore in una nuova graphic novel
Uccidete Caravaggio: un sicario sulle tracce del pittore in una nuova graphic novel


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER