Uffizi, due star di Only Fans posano seminude davanti alla Venere. Chiesta rimozione delle foto


Due star di Only Fans sono state protagoniste di un... blitz sexy agli Uffizi: hanno posato seminude davanti alla Venere e alla Primavera di Botticelli e hanno poi diffuso le foto sui loro seguitissimi profili social. Il museo chiede la rimozione delle immagini.

Blitz sexy ieri agli Uffizi da parte di due sexy influencer, Alex Mucci ed Eva Menta, star su Instagram (dove sono seguite complessivamente da 10 milioni di follower) e su Only Fans, dove invece ne totalizzano quasi 200.000 nel complesso. Le due giovani hanno scattato alcune fotografie nelle sale del museo, vestite con top trasparenti, senza reggiseno e con leggins molto aderenti: in alcune delle immagini posano davanti alla Venere di Botticelli, in altre davanti alla Primavera e in altre ancora nel corridoio di Levante. Una decina in tutto gli scatti pubblicati, che hanno raccolto oltre 400.000 like, tra gli entusiastici commenti dei follower.

Le immagini risalgono, come detto, alla giornata di ieri, e sono giunte all’attenzione dei media quest’oggi dopo che il capogruppo di Fratelli d’Italia al consiglio comunale di Firenze, Alessandro Draghi, ha denunciato l’accaduto: “La Venere del Botticelli”, ha detto Draghi, “non può essere usata da costoro per uno spot indecente e mi pare strano che i custodi non se ne siano accorti, e che a distanza di diverse ore al direttore Schmidt non siano arrivate le indegne immagini delle due sexy influencer”. Draghi ha richiamato il regolamento del museo che prescrive un abbigliamento consono al contesto, e che prevede che le immagini divulgate per scopi commerciali, ipotizzando dunque che le fotografie siano state scattate per promuovere i profili Only Fans delle due influencer (Only Fans è una piattaforma dove vengono venduti contenuti, come video e fotografie, dietro abbonamento: è largamente usato per la diffusione di contenuti erotici) devono essere autorizzate dalla direzione. Per Draghi c’è stata dunque una doppia violazione, e gli Uffizi dovrebbero chiedere la rimozione del post con le foto incriminate, dal momento che “fruttano l’immagine della Venere del Botticelli e sbeffeggiano il patrimonio artistico italiano; per stare in abiti succinti ci sono tante discoteche, evitiamo di farlo nel museo più importante di Firenze. Che le signore Alex ed Eva abbiano un profilo su Onlyfans non mi interessa, ma la Venere del Botticelli non può essere usata da costoro per uno spot indecente”.

Le Gallerie degli Uffizi hanno risposto affermando che è stata chiesta la rimozione delle immagini: “Stamani agli Uffizi le immagini sono state subito segnalate, e il museo si è immediatamente attivato a richiedere la rimozione delle immagini non autorizzate ad Instagram. Evidentemente le due persone sono entrate al museo con le giacche chiuse, e si sono guardate bene, poi aprendole, di rimanere fuori la visuale dei custodi: altrimenti sarebbero state accompagnate fuori dal museo, come è avvenuto negli altri analoghi casi (rari) avvenuti negli ultimi anni”.

Star di Only Fans agli Uffizi
Star di Only Fans agli Uffizi
Star di Only Fans agli Uffizi
Star di Only Fans agli Uffizi
Star di Only Fans agli Uffizi
Star di Only Fans agli Uffizi

Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


I Muse visitano gli Uffizi. Due ore davanti alle opere del Rinascimento per la band
I Muse visitano gli Uffizi. Due ore davanti alle opere del Rinascimento per la band
Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021
Sonia Boyce rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia 2021
Per ricordare il 2019 positivamente, ecco 10 buone notizie dall'arte e dalla cultura
Per ricordare il 2019 positivamente, ecco 10 buone notizie dall'arte e dalla cultura
Associazione Italiana Editori: una casa editrice su dieci rischia già la chiusura
Associazione Italiana Editori: una casa editrice su dieci rischia già la chiusura
Bologna, all'asta le luminarie dedicate a Futura di Lucio Dalla. Il ricavato al reparto oncologico
Bologna, all'asta le luminarie dedicate a Futura di Lucio Dalla. Il ricavato al reparto oncologico
Milano, un'opera provocatoria di street art denuncia l'ipocrisia dell'8 marzo
Milano, un'opera provocatoria di street art denuncia l'ipocrisia dell'8 marzo