Venezia, oggi ancora acqua alta, toccati i 154 cm, San Marco chiusa. Il Comune apre un conto per gli aiuti


Si preannuncia un’altra giornata di passione per Venezia: le previsioni meteorologiche dànno infatti nuovi picchi di acqua alta, e poco fa, alle 11:35, la marea ha toccato il picco di 154 cm, poi sceso. Il Comune di Venezia raccomanda a cittadini e turisti la massima attenzione. Per precauzione, è stata disposta la chiusura di piazza San Marco e sono stati sospesi i collegamenti del servizio pubblico in Canal Grande. Questa mattina, il sindaco Luigi Brugnaro ha incontrato il ministro dei beni culturali Dario Franceschini per fare il punto sulla situazione in città e sugli aiuti.

E, a proposito di aiuti, il Comune ha aperto un apposito conto corrente aperto alle donazioni di chiunque abbia “Venezia nel cuore”, come recita il titolo dell’iniziativa. Si può versare un importo qualsiasi sul conto corrente intestato a Comune di Venezia-Emergenza acqua alta, IBAN IT24T0306902117100000018767, codice BIC BCITITMM, causale contributo emergenza acqua. La marea, a causa dei rinforzi dei venti di scirocco, continuerà a mantenersi su livelli alti (sopra il metro) per ancora diversi giorni.

Venezia, oggi ancora acqua alta, toccati i 154 cm, San Marco chiusa. Il Comune apre un conto per gli aiuti
Venezia, oggi ancora acqua alta, toccati i 154 cm, San Marco chiusa. Il Comune apre un conto per gli aiuti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER