I dipinti rubati dal Museo di Castelvecchio sono tornati a casa


Verona, i musei rubati nel novembre del 2015 dal Museo di Castelvecchio sono finalmente tornati a casa dopo le operazioni di restauro.

Una Verona in festa ha accolto al Museo di Castelvecchio le opere rientrate dopo il furto del novembre 2015: le opere, dopo un attento restauro, sono quindi tornate a casa, e tutti hanno potuto ammirarle, peraltro in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, al prezzo simbolico di un euro.

Nell’evento organizzato per l’occasione e intitolato Il restauro dopo il furto. Le opere tornano al museo il sindaco Federico Sboarina è intervenuto sostenendo che “quanto successo a Castelvecchio quasi due anni fa è stata una ferita gravissima per il Museo e per la città intera”. Il sindaco ha assicurato l’impegno dell’amministrazione a far sì che i tesori della città vengano valorizzati e protetti, e ha quindi ringraziato quanti si sono prodigati per far tornare le diciassette opere rubate al loro posto.

I dipinti rubati dal Museo di Castelvecchio sono tornati a casa
I dipinti rubati dal Museo di Castelvecchio sono tornati a casa


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER