Un italiano guiderà la principale fiera d'arte del mondo: Vincenzo De Bellis direttore di Art Basel


Un italiano guiderà da agosto la principale fiera d’arte del mondo. Vincenzo De Bellis è stato nominato oggi nuovo direttore delle fiere e delle piattaforme espositive di Art Basel.

Sarà un italiano a guidare la fiera d’arte più importante del mondo, Art Basel. La fiera, che ogni anno raduna a Basilea, in Svizzera, le più importanti gallerie del globo, ha infatti nominato Vincenzo De Bellis direttore delle fiere e delle piattaforme espositive, ruolo creato appositamente per il curatore pugliese, che si relazionerà direttamente col direttore globale di Art Basel, Marc Spiegler, e svolgerà, si legge in una nota, “un ruolo fondamentale nello sviluppo futuro di Art Basel ed estenderà la sua presenza in nuovi mercati attraverso attività complementari al core business dell’allestimento delle principali fiere d’arte del mondo”.

De Bellis, attualmente curatore e direttore associato dei programmi delle arti visive presso il Walker Art Center di Minneapolis (Minnesota, Stati Uniti) entrerà in carica ad agosto 2022. Nel suo nuovo ruolo, De Bellis supervisionerà i team dirigenziali delle quattro mostre di Art Basel a Basilea, Parigi, Hong Kong e Miami Beach, oltre a guidare nuovi eventi e iniziative.

Nato a Castellana Grotte (Bari) nel 1977, De Bellis si è formato all’Università del Salento, dove ha studiato tra il 1997 e il 2003, dopodiché ha perfezionato gli studi alla Sapienza di Roma e al Bard College, e ha cominciato la propria carriera come assistente curatore alla GAMeC di Bergamo. In seguito ha ricoperto la stessa posizione al Museion di Bolzano per poi lavorare dal 2009 come direttore del Peep-Hole Art Center di Milano. In seguito è stato, dal 2012 al 2016, direttore artistico di Miart, per poi trasferirsi in Minnesota per ricoprire il suo attuale incarico. Ha inoltre curato le prime due edizioni di Panorama, la mostra itinerante di Italics, consorzio di oltre sessanta tra le principali gallerie d’arte italiane.

“Sono lieto di dare il benvenuto a Vincenzo nel nostro team e non vedo l’ora di lavorare con lui per rafforzare ulteriormente le nostre fiere a Basilea, Parigi, Hong Kong e Miami Beach, oltre a sviluppare nuovi formati che estendano l’impegno di Art Basel oltre le nostre fiere”, afferma Marc Spiegler , Direttore globale di Art Basel. “Ci porta un’esperienza del mondo dell’arte che spazia tra fiere, istituzioni ed eventi, insieme a una mentalità dinamica e innovativa che si adatta molto bene a un momento che ci richiede di considerare costantemente nuovi ruoli in nuove realtà”.

“Durante i miei vent’anni nel mondo dell’arte, ho sempre accolto, apprezzato e cercato nuove sfide”, afferma Vincenzo de Bellis. “Sono onorato di unirmi ad Art Basel e non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con Marc Spiegler e i team dirigenziali delle quattro mostre. Sono anche entusiasta di espandere lo spettro delle piattaforme espositive per esplorare ulteriormente i modi in cui Art Basel può fornire opportunità di dialogo tra scene artistiche locali e globali e comunità di artisti, galleristi, collezionisti, istituzioni artistiche, nonché amanti dell’arte del presente e del futuro”.

Un italiano guiderà la principale fiera d'arte del mondo: Vincenzo De Bellis direttore di Art Basel
Un italiano guiderà la principale fiera d'arte del mondo: Vincenzo De Bellis direttore di Art Basel


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Milano, inaugurata la foresta multisensoriale galleggiante di Stefano Boeri nella Darsena
Milano, inaugurata la foresta multisensoriale galleggiante di Stefano Boeri nella Darsena
L'Aquila, candidata Capitale Italiana Cultura 2022, punta su cultura, arte e scienza
L'Aquila, candidata Capitale Italiana Cultura 2022, punta su cultura, arte e scienza
Kabul, i talebani cancellano l'iconico murale della fine del conflitto in Afghanistan
Kabul, i talebani cancellano l'iconico murale della fine del conflitto in Afghanistan
Musei, sono un flop le visite virtuali. Gli italiani con la cultura vogliono divertirsi
Musei, sono un flop le visite virtuali. Gli italiani con la cultura vogliono divertirsi
Aquileia, ricostruita Domus romana di Tito Macro
Aquileia, ricostruita Domus romana di Tito Macro
Dopo un restauro di cinque anni, riaprono i Giardini Reali di Venezia
Dopo un restauro di cinque anni, riaprono i Giardini Reali di Venezia