Annunciati i vincitori della terza edizione di Italian Council


Sono stati annunciati i dieci progetti vincitori della terza edizione di Italian Council. Lanciata anche la quarta edzione con uno stanziamento di 1.080.000 euro.

I progetti vincitori della terza edizione di Italian Council, programma a sostegno dell’arte contemporanea promosso dalla DGAAP sono dieci, selezionati tra i sessanta candidati provenienti da tutto il mondo: Nico Angiuli, Salvatore Arancio, Stefano Arienti, Rosa Barba, Elisabetta Benassi, Botto & Bruno, Eva e Franco Mattes, Mimmo Paladino, Diego Perrone, Diego Tonus.

Coinvolte prestigiose realtà italiane e internazionali, come La Venaria Reale, il Museo MAXXI, la Whitechapel Gallery di Londra, la Van Eyck Academie di Maastricht, la Fondazione Merz e il Point Centre for Contemporary Art di Cipro.

Federica Galloni, direttore generale di Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, ha dichiarato che nella terza edizione di Italian Council “sono aumentate le proposte presentate da tutto il mondo e si conferma ancora una volta l’alto valore qualitativo dei progetti”.

I progetti vincitori della terza edizione saranno finanziati per un somma complessiva di 950mila euro e vedranno coinvolti artisti provenienti da tutta Italia per la creazione di opere che spazieranno dalla pittura alla scultura fino alla video-arte e alla fotografia. 

Con l’annuncio dei vincitori della terza edizione, è stata lanciata la quarta edizione del bando con uno stanziamento di 1.080.000 euro.

 

 

Annunciati i vincitori della terza edizione di Italian Council
Annunciati i vincitori della terza edizione di Italian Council


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER