David di Donatello, Volevo nascondermi è il film con più candidature


Quindici candidature ai Premi David di Donatello per Volevo nascondermi, il film dedicato alla vita di Antonio Ligabue. 

Volevo nascondermi, il film biografico che racconta la vita di Antonio Ligabue (Zurigo, 1899 - Gualtieri, 1965), interpretato da Elio Germano, diretto da Giorgio Diritti e già premiato con l’Orso d’argento al 70° Festival internazionale del Cinema di Berlino, è il film che ha ottenuto più nomination alla 66° edizione del David di Donatello. Sono infatti quindici le sue candidature e la cerimonia di premiazione si svolgerà martedì 11 maggio in prima serata su Rai1 condotta da Carlo Conti. 

Volevo nascondermi è candidato a miglior film (prodotto da Carlo degli Esposti, Nicola Serra, con Rai Cinema, per la regia di Giorgio Diritti), miglior regia (Giorgio Diritti), migliore sceneggiatura originale (Giorgio Diritti, Tania Pedroni e Fredo Valla), miglior produttore (Carlo degli Esposti, Nicola Serra, con Rai Cinema), miglior attore protagonista (Elio Germano), miglior autore della fotografia (Matteo Cocco), migliore compositore (Marco Biscarini, Daniele Furlati), miglior canzone originale (Invisible, musica e testi di Marco Biscarini, interpretata da La Tarma), migliore scenografia (Ludovica Ferrario, Alessandra Mura, Paola Zamagni), migliore costumista (Ursula Patzak), migliore truccatore (Giuseppe Desiato, Lorenzo Tamburini), miglior acconciatore (Aldo Signoretti), miglior montatore (Paolo Cottignola, Giorgio Diritti), miglior suono (Carlo Missidenti, Filippo Toso, Luca Leprotti, marco Biscarini, Francesco Tumminello), migliori effetti visivi (Rodolfo Migliari). 

I Premi David di Donatello sono organizzari dalla Fondazione Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello e dalla Rai. 

A questo link la recensione e qualche fotogramma del film.

David di Donatello, Volevo nascondermi è il film con più candidature
David di Donatello, Volevo nascondermi è il film con più candidature


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma