In libreria è già... Natale. Novembre è il nuovo dicembre


È partita la campagna Pensaci subito, non fare le code: un invito ai lettori a non attendere le code di Natale. 

L’Associazione Italiana Editori (AIE) e librai (ALI Confcommercio) hanno lanciato in questi giorni la campagna Pensaci subito, non fare le code. In libreria il Natale è già iniziato. Un invito rivolto ai lettori ad andare in libreria il prima possibile, senza attendere le code di Natale.

L’iniziativa durerà fino a Natale e coinvolge tutti gli editori e librai, nonché siti e social. 

“Nella situazione di incertezza che ci circonda invitiamo gli italiani a non aspettare l’ultimo momento” dichiarano il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE), Ricardo Franco Levi e il presidente dell’Associazione Librai Italiani (ALI), Paolo Ambrosini. "Novembre è il nuovo dicembre, per usare lo slogan di una felice campagna dei librai americani, ripresa anche nel Regno Unito e in Olanda. Il libro non può essere considerato alla stregua di un semplice oggetto di consumo il cui acquisto è rinviabile, ma va ritenuto un bene essenziale". 

La campagna è disponibile sul sito di AIE alla pagina aie.it/campagnanatale2020.aspx e sul sito ALI libraitaliani.it

In libreria è già... Natale. Novembre è il nuovo dicembre
In libreria è già... Natale. Novembre è il nuovo dicembre


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma