Artissima si prepara alla 28ma edizione, dal 5 al 7 novembre 2021 a Torino


Dal 5 al 7 novembre 2021, Artissima, la fiera d’arte contemporanea di Torino, torna in presenza: l’appuntamento è all’Oval Lingotto per la 28ma edizione.

Artissima, la fiera internazionale d’arte contemporanea di Torino, torna in presenza e si prepara alla sua edizione numero 28, che si terrà, ancora con la direzione di Ilaria Bonacossa, dal 5 al 7 novembre 2021. Nel 2020 la fiera si era tenuta solo in forma digitale, e quest’anno proporrà al suo pubblico una combinazione tra fisico e virtuale. La sede è sempre quella dell’Oval di Torino, dove saranno allestite anche per questo 2021 le quattro storiche sezioni della fiera, ovvero laMain Section, New Entries, Dialogue/Monologue e Art Spaces & Editions. Inoltre, Artissima XYZ, la piattaforma digitale che dal 2020 ospita le tre sezioni curate, e cioè Present Future, Back to the Future e Disegni, sarà invece visibile online dal 4 a 9 novembre 2021 e fisicamente in tre mostre collettive allestite nel padiglione fieristico. Come da tradizione inoltre, Artissima si riverbera sulla città grazie alla collaborazione attiva con numerose istituzioni pubbliche, musei, fondazioni, gallerie e catalizzando i progetti culturali del territorio piemontese. La fiera è gestita da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei.

Le quattro sezioni “fisiche” sono selezionate dal comitato delle gallerie della fiera. La Main Section raccoglie una selezione delle gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale (quest’anno ne sono state scelte 89 di cui 41 straniere). La sezione New Entrie, riservata alle gallerie emergenti sulla scena internazionale, quest’anno avrà 25 gallerie di cui 18 straniere. Dialogue/Monologue è riservata alle gallerie emergenti e/o con un approccio sperimentale che intendono presentare uno stand monografico o un dialogo tra i lavori di due artisti, con 37 gallerie di cui 20 straniere. Art Spaces & Editions ospita gallerie specializzate in edizioni e multipli di artisti, project space e spazi no profit, con 7 espositori. Il comitato di selezione delle gallerie partecipanti in Main Section, New Entries, Dialogue/Monologue e Art Spaces & Editions vede il team di galleristi internazionali composto da Isabella Bortolozzi (galleria Isabella Bortolozzi di Berlino), Paola Capata (galleria Monitor di Roma, Lisbona e Pereto), Raffaella Cortese (galleria Raffaella Cortese di Milano), Nikolaus Oberhuber (galleria KOW di Berlino) e Alessandro Pasotti (galleria P420 di Bologna) arricchirsi di un nuovo membro: Philippe Charpentier della galleria mor charpentier di Parigi. Caterina Avataneo, curatrice indipendente di base a Londra e Torino, è invece la nuova consulente curatoriale per la sezione New Entries, riservata alle gallerie giovani aperte da meno di cinque anni e presenti ad Artissima per la prima volta.

Le tre sezioni curate, ovvero Present Future curata da Ilaria Gianni e Fernanda Brenner, Back to the Future curata da Lorenzo Giusti e Mouna Mekouar, e Disegni curata da Bettina Steinbrügge e Lilou Vidal, nuovo membro del team curatoriale della sezione, vivranno, per il secondo anno, sulla piattaforma cross-mediale Artissima XYZ. Per l’edizione 2021, Artissima XYZ presenterà anche tre mostre fisiche all’Oval, una per ogni sezione, con lavori selezionati per ciascuna delle gallerie partecipanti. Artissima XYZ, sostenuta dalla Fondazione Compagnia di San Paolo, nasce in continuità con Artissima Digital, ecosistema digitale della fiera dal 2017.

Tra le novità di questa edizione, Artissima 2021 presenta Hub India - Maximum Minimum, un nuovo focus geografico con la curatela di Myna Mukherjee e Davide Quadrio, in collaborazione con Emami Art, che intende offrire una ricognizione sulle gallerie, le istituzioni e gli artisti attivi in India, un’area di grande importanza per l’arte contemporanea. Novità è anche il progetto 6 chairs, nato dalla partnership con il Gruppo UNA: è una grande installazione dell’artista lituano Augustas Serapinas (Vilnius, 1990) allestita nel Salone delle Feste dell’hotel 5 stelle Principi di Piemonte | UNA Esperienze. Altra novità è Combo, ostello di nuova generazione e partner di Artissima dal 2018, che si trasforma per questa edizione in una creative lounge della fiera per accogliere in centro città ospiti e pubblico durante le ore del giorno e della sera. Oltre alla fruizione della cucina e del bar, sarà possibile sperimentare ogni sera un contenuto artistico d’eccezione. Ancora, nasce un nuovo dialogo tra Artissima e Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT che, oltre a confermare lo storico Fondo Acquisizioni a beneficio delle collezioni di GAM – Galleria Civica di Arte Moderna di Torino e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, sceglie di lanciare, insieme ad Artissima, Beyond Production, una nuova avventura progettuale, che nel 2021 entrerà in sinergia con l’OGR Award.

Sono cinque i premi sostenuti da partner: il Premio illy Present Future, il Premio FPT for Sustainable Art, il Premio Tosetti Value per la fotografia, il Premio Carol Rama by Fondazione Sardi per l’Arte, il Premio VANNI occhiali #artistroom. Tre i premi sostenuti da istituzioni del territorio: l’OGR Award, il Premio Ettore e Ines Fico, il Premio “ad occhi chiusi...” by Fondazione Merz. Nasce poi un nuovo sostegno alle gallerie, in collaborazione con una collezione privata: il Marval Collection New Entries Support. Torna poi JaguArt, il viaggio alla ricerca di 10 giovani talenti delle arti visive attraverso l’Italia, nato nel 2019 dal dialogo tra Artissima e Jaguar, che culmina con la proclamazione del vincitore assoluto nel corso della ventottesima edizione di Artissima. Una mostra collettiva che coinvolge i 10 finalisti del talent sarà allestita nel padiglione e il pubblico avrà la possibilità di votare il proprio artista preferito. Nel corso di Artissima verranno anche presentati i lavori dei vincitori delle due edizioni del Torino Social Impact Art Award, progetto che conferma l’impegno della fiera e di Torino Social Impact a favore dei giovani artisti, con il supporto della Fondazione Compagnia di San Paolo. Il programma di residenza presso Combo, hospitality partner del progetto, ha visto nel 2021 i vincitori della seconda edizione del Torino Social Impact Art Award, Monia Ben Hamouda (Milano, 1991) e il collettivo MRZB, lavorare alla creazione di due nuove opere video.

Per quanto riguarda gli incontri, Artissima presenta durante i giorni di fiera, attraverso un ciclo di talk dedicati, ArtVenture, un nuovo progetto che indaga il rapporto tra arte e impresa e che, nel corso del 2022, mapperà il territorio italiano per raccontare in modo immediato ed efficace i dialoghi più significativi attivati da imprese che hanno scelto di accogliere opere e artisti all’interno dei propri spazi aziendali.

“La cognizione del tempo è cambiata”, dichiara la direttrice Ilaria Boancossa. “Viviamo da quasi due anni alternando ritardi ad accelerazioni, aperture a restrizioni, aspettative a rielaborazioni. Il tempo della creazione e della fruizione dell’arte si sono inseguiti, a volte incontrati, trovando nuove dimensioni di condivisione. Artissima non si è mai fermata e ha continuato a sostenere le gallerie e gli artisti attraverso progetti sia fisici che digitali rinnovandosi costantemente in un mondo in cui tutti i paradigmi venivano ridefiniti. Oggi dunque inaugurare la fiera acquista un valore altro. Accogliere il pubblico dell’arte insieme alle nostre gallerie e partner significa trasformare l’esperienza fiera in uno dei primi passi verso il ritorno a una nuova normalità in cui la creatività è diventata ancora più importante per reinventare la vita pubblica e privata. Artissima 2021 riparte da queste premesse e dalla convinzione che l’arte contemporanea abbia la capacità di immaginare una molteplicità di scenari futuri. Non vediamo l’ora di condividere le idee e le esperienze degli artisti e di portare gli amanti dell’arte in uno spazio inaspettato, sospeso al di fuori della quotidianità, in cui le opere sanno trasformare la nostra visione del mondo”.

Artissima si prepara alla 28ma edizione, dal 5 al 7 novembre 2021 a Torino
Artissima si prepara alla 28ma edizione, dal 5 al 7 novembre 2021 a Torino


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Barocco     Firenze     Frammenti