Associazione Bianchi Bandinelli, un ciclo di conferenze su tutela e valorizzazione con studiosi e professionisti delle nuove generazioni


Studiosi, professionisti e giornalisti delle nuove generazioni a confronto sui temi della tutela e della valorizzazione: via ai lunedì dell’Associazione Bianchi Bandinelli.

Partiranno lunedì 26 febbraio i lunedì dell’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, una serie d’incontri dal titolo Orizzonti della tutela e della valorizzazione. Nuove generazioni a confronto, che per quattro lunedì (sempre alle ore 16), negli spazi dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana di Roma, ospiterà gli interventi studiosi, funzionari, professionisti e giornalisti delle nuove generazioni, quelle che, come si legge nella presentazione, “più recentemente stanno cercando di dare risposte ai problemi e alle sfide attuali della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, senza minimizzare le gravi criticità ma anche senza farsi incatenare dal disfattismo”.

Il settore dei beni culturali, negli ultimi dieci hanni, ha infatti attraversato “un periodo di complesse trasformazioni, dovute sia al succedersi delle riforme dell’amministrazione, spesso controverse e talvolta maldestre, sia a profondi cambiamenti della società nel rapporto con la cultura e le sue modalità di fruizione”. Di conseguenza, “gli attuali e i futuri professionisti del patrimonio, a tutti i livelli, non possono non confrontarsi con una situazione che si presenta con grandi opportunità di rilancio e insieme con criticità, con cronici problemi legati alla carenza di fondi e di personale, con le ambiguità di molte soluzioni prospettate”. Molte delle questioni del dibattito attuale sui beni culturali saranno dunque oggetto dei quattro incontri, che nascono dalla consapevolezza che “ci troviamo di fronte all’impegnativo compito di riuscire a coniugare la quantità di una fruizione sempre più ampia con la qualità dell’esperienza culturale, evitando la riduzione dei beni a fatto aproblematico, ampliando il rapporto con tipologie diverse di pubblico senza abdicare alla complessità della storia, alla necessità dell’approfondimento e della sperimentazione”.

Di seguito, il programma degli incontri, curati da Claudio Gamba, Cettina Mangano, Sara Parca e Stefania Ventra, in cui si discuterà “di fatti e di ipotesi con uno spirito critico libero e costruttivo” (maggiori informazioni sul sito www.bianchibandinelli.it). Ogni incontro sarà seguito da dibattito col pubblico e piccolo rinfresco.

Lunedì 26 febbraio, ore 16 - Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana – Sala Igea, Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Teoria e pratica dei beni culturali: la formazione e la professione.
La crisi delle discipline, dei confini disciplinari e dei profili professionali. Il rapporto tra formazione teorica e acquisizione di competenze pratiche. Il punto sul riconoscimento e sugli elenchi dei professionisti previsti dal Codice dei Beni culturali e del paesaggio.
Introduce e coordina Claudio Gamba (Associazione Bianchi Bandinelli). Intervengono Enrico Gullo (Dottorando - Università di Firenze), Salvo Barrano (Presidente Associazione Nazionale Archeologi), Emanuele Pellegrini (IMT School for Advanced Studies Lucca).

Lunedì 12 marzo, ore 16 - Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana – Sala Igea, Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Pubblico/Pubblici: come conciliare quantità e qualità della fruizione museale?
La “tirannia dei numeri”. Le nuove forme di valorizzazione nei musei, la didattica e le modalità di coinvolgimento di più ampie fasce di pubblico. La questione delle profilature del pubblico dei musei: modalità di inclusione e di diversificazione dei livelli di fruizione.
Introduce e coordina: Giovanna Sarti (Associazione Bianchi Bandinelli). Intervengono: Paolo Giulierini (Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli), Cristina Da Milano (Presidente ECCOM), Sofia Bilotta (MAXXI – Ufficio educazione)

Lunedì 16 aprile, ore 16 - Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana – Sala Igea, Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Turismo, patrimonio, territorio: un’integrazione possibile
La coabitazione tra turismo di massa e tutela del patrimonio come grande sfida culturale. La rete dei beni diffusi sul territorio. Associazionismo, partecipazione civica, educazione al patrimonio.
Introduce e coordina: Paola Nicita (Associazione Bianchi Bandinelli). Intervengono: Simona Maggiorelli (Direttrice responsabile di LEFT), Cristina Miedico (Direttrice del Civico Museo Archeologico e Museo Diffuso di Angera), Isabella Ruggiero (AGTAR - Associazione Guide Turistiche Abilitate Roma).

Lunedì 14 maggio, ore 16 - Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana – Sala Igea, Piazza della Enciclopedia Italiana, 4
Patrimonio reale e patrimonio virtuale: comunicazione, partecipazione, condivisione
La cultura come forma di partecipazione democratica e di dialogo tra i popoli. Le potenzialità e i rischi della comunicazione del patrimonio attraverso il web e i social network. Il problema della formazione e del reclutamento degli addetti alla comunicazione culturale.
Introduce e coordina: Stefania Ventra (Associazione Bianchi Bandinelli)
Intervengono: Astrid D’Eredità (Archeologa esperta di comunicazione digitale, fondatrice di ArcheoPop), Federico Giannini (Direttore responsabile di Finestre sull’Arte), Erminia Sciacchitano (Commissione Europea – DG Istruzione e cultura)

Associazione Bianchi Bandinelli, un ciclo di conferenze su tutela e valorizzazione con studiosi e professionisti delle nuove generazioni
Associazione Bianchi Bandinelli, un ciclo di conferenze su tutela e valorizzazione con studiosi e professionisti delle nuove generazioni


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER