Pavimento del Duomo di Siena scoperto fino al 25 ottobre 2017


Anche per il 2017 si potrà ammirare il pavimento del Duomo di Siena scoperto. Fino al 25 ottobre.

Dal 18 agosto fino al 25 ottobre, i visitatori del Duomo di Siena potranno vedere, anche per quest’anno, il pavimento scoperto. Il pavimento del Duomo di Siena è un eccezionale capolavoro composto da cinquantasei tarsie marmoree realizzate a partire da cartoni forniti da alcuni grandi artisti del Rinascimento, tra i quali il Pinturicchio, il Sassetta, Domenico di Bartolo, Domenico Beccafumi. Realizzate in parte a graffito (ovvero con solchi tracciati sulle lastre di marmo bianco successivamente riempiti di stucco nero) e in parte a commesso (con marmi di colori diversi accostati a creare le figure) le tarsie concorrono a formare un capolavoro unico, indicato anche da Giorgio Vasari come il più bel pavimento mai eseguito. Il significato delle figurazioni sottende un invito alla sapienza.

Il pavimento del Duomo di Siena normalmente è coperto onde preservarne lo stato di conservazione: ammirarlo non è dunque sempre possibile. Il pubblico potrà vederlo tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 10:30 alle 19 e la domenica dalle 9:30 alle 18. Il biglietto per accedere al Duomo costa 7 euro. Ridotto 5 euro per gruppi e scuole. Info sul sito dell’Opera del Duomo di Siena. Prenotazioni a opasiena@operalaboratori.com o allo 0577 286300.

 

Pavimento del Duomo di Siena scoperto fino al 25 ottobre 2017
Pavimento del Duomo di Siena scoperto fino al 25 ottobre 2017


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER