Boldini, De Pisis, Previati: nuovo percorso al Castello Estense di Ferrara


Riallestimento a Ferrara, al Castello Estense, per il percorso ’L’arte per l’arte. Da Previati a Mentessi , da Boldini a De Pisis’. Alcuni dettagli.

Inaugura domani, giovedì 29 giugno, il nuovo percorso L’arte per l’arte. Da Previati a Mentessi , da Boldini a De Pisis al Castello Estense di Ferrara, aperto nel giugno dello scorso anno. Le sale che ospitano i capolavori della pittura ferrarese di Ottocento e Novecento sono state infatti sottoposte a un rinnovamento che prevede l’esposizione di opere finora rimaste nei depositi: andranno a sostituire alcuni dipinti e disegni “per un avvicendamento che”, leggiamo nella presentazione, “senza tradire le linee guida dell’allestimento, ne proporrà una riedizione”.

Ci sarà una sala interamente dedicata a Giovanni Boldini (Ferrara, 1842 - Parigi, 1931), grande interprete dell’arte della Belle Époque: il pubblico potrà ammirare lavori come i Due cavalli bianchi, la Cantante mondana, il Notturno a Montmartre e il Fuoco d’artificio, opere che sono anche testimonianze delle frequentazioni del pittore nella Parigi di fine Ottocento. Allestimento rivisitato anche per la sezione delle opere su carta: viene ampliata la selezione delle opere esposte, con ulteriori lavori di Boldini, Gaetano Previati (Ferrara, 1852 - Lavagna, 1920), Filippo De Pisis (Ferrara, 1896 - Brugherio, 1956) e Giuseppe Mentessi (Ferrara, 1857 - Milano, 1931).

Ancora, una nuova selezione di opere del Novecento andrà ad arricchire il percorso “testimoniando gli esiti, ormai compiuti, di una rinnovata modalità di guardare al passato, al paesaggio e agli interni, siano essi abitati da figure o nature morte”. Spazio quindi al divisionismo di Aroldo Bonzagni (Cento, 1887 - Milano, 1918) e alle visioni di Achille Funi (Ferrara, 1890 - Appiano Gentile, 1972): quest’ultimo arricchirà, con un suo Paesaggio, la sezione dedicata alla natura. Infine, un totale rinnovamento investirà la sala che affronta il tema dell’atelier: ci saranno opere, tra gli altri, di De Pisis, Boldini, Roberto Melli (Ferrara, 1885 - Roma, 1958) e altri artisti che si sono cimentati col ritratto e con la rappresentazione degli interni di studi d’artista, offrendo peraltro notevoli spunti ai giovani artisti della scuola locale.

Il percorso, curato da Barbara Guidi e Chiara Vorrasi (conservatrici delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara) sarà visitabile fino al 27 dicembre 2017. Orari: tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:30 (la biglietteria chiude 45 minuti prima). Chiusura: i lunedì di ottobre, novembre e dicembre e il 25 dicembre 2017 (aperto invece il 15 agosto, il 1° novembre, l’8 e il 26 dicembre). Informazioni: www.castelloestense.it. Il percorso è promosso dal Comune di Ferrara e organizzato dalla Fondazione Ferrara Arte e dalle GAMC di Ferrara.

Immagine: Giovanni Boldini, Cantante mondana (1884 circa; olio su tela, 61 x 46 cm; Ferrara, Fondazione Carife, in deposito presso le GAMC di Ferrara)

Boldini, De Pisis, Previati: nuovo percorso al Castello Estense di Ferrara
Boldini, De Pisis, Previati: nuovo percorso al Castello Estense di Ferrara


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Oltre centocinquanta iniziative nel Polo Museale del Lazio: un'estate con ArtCity
Oltre centocinquanta iniziative nel Polo Museale del Lazio: un'estate con ArtCity
Buongiorno Ceramica, torna la due giorni dedicata all'arte della ceramica in 40 città italiane
Buongiorno Ceramica, torna la due giorni dedicata all'arte della ceramica in 40 città italiane
La riscoperta del Seicento: a Roma la presentazione del volume
La riscoperta del Seicento: a Roma la presentazione del volume
Il gallerista Thomas Dane inaugura una nuova sede a Napoli
Il gallerista Thomas Dane inaugura una nuova sede a Napoli
Milano Art Week 2018, ecco 10 mostre da vedere in questi giorni
Milano Art Week 2018, ecco 10 mostre da vedere in questi giorni
La grande arte contemporanea a Torino: in arrivo Artissima 2017
La grande arte contemporanea a Torino: in arrivo Artissima 2017