Sulla sabbia di Ostia, performance collettiva degli studenti in omaggio a Pistoletto


Mercoledì 27 marzo 2019 allo Sporting Beach Arte di Ostia si terrà una performance collettiva degli studenti di Ostia in omaggio a Michelangelo Pistoletto. 

Mercoledì 27 marzo 2019 presso lo Sporting Beach Arte di Ostia verrà dedicata una giornata a Michelangelo Pistoletto e al suo Terzo Paradiso: l’iniziativa Sulla sabbia di Ostia  vedrà protagonisti gli studenti di Ostia. 

Il progetto rientra nella volontà di portare negli spazi dello storico stabilimento balneare mostre di artisti di rilievo per comprendere le varie problematiche dell’ambiente naturale e sociale. Nell’ottica dell’iniziativa, l’arte, la bellezza e il pensiero sarebbero l’unica cura per la tutela e la salvaguardia del patrimonio naturale, artistico e antropologico di un territorio.

Terzo Paradiso – Sulla sabbia di Ostia è un percorso biennale dove si vedrà la partecipazione delle forze del litorale romano per una rinascita del patrimonio antropologico e culturale lidense. Sarà un segno sulla sabbia, come la prima versione del Simbolo del Terzo Paradiso tracciata da Michelangelo Pistoletto, a indicare l’inizio del percorso. Un segno che verrà tracciato dagli studenti del Liceo Ginnasio “Anco Marzio”, del Liceo Scientifico “Democrito” e della Facoltà di Ingegneria delle Tecnologie per il Mare, future generazioni che raccolgono l’invito alla trasformazione sociale responsabile e sostenibile attraverso una performance artistica. Un’assunzione di consapevolezza che il vero cambiamento e la vera conoscenza passano attraverso l’unione, le relazioni sociali, lo scambio, l’accettazione dell’altro, il consolidamento del rapporto Natura-Uomo-Cultura e con ilrapporto paritario centro-periferia. 

La preparazione al 27 marzo vedrà l’approfondimento dei contenuti a opera di Francesco Saverio Teruzzi, coordinatore degli Ambasciatori del Rebirth/Terzo Paradiso, progetto artistico internazionale che vanta più di mille eventi nel Mondo e più di tre milioni di partecipanti in tutti i continenti.

Michelangelo Pistoletto spiegava così la sua celebre opera: "“Il Terzo Paradiso è la fusione fra il primo e il secondo paradiso. Il primo è quello in cui gli esseri umani erano totalmente integrati nella natura. Il secondo è il paradiso artificiale, sviluppato dall’intelligenza umana, fino alle dimensioni globali raggiunte oggi con la scienza e la tecnologia. […] Il Terzo Paradiso è la terza fase dell’umanità, che si realizza nella connessione equilibrata tra l’artificio e la natura. [...] Il progetto del Terzo Paradiso consiste nel condurre l’artificio, cioè la scienza, la tecnologia, l’arte, la cultura e la politica a restituire vita alla Terra. Terzo Paradiso significa il passaggio ad un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza".

L’iniziativa Terzo Paradiso - Sulla sabbia di Ostia è stata ideata da Paola Pallotta.

Sulla sabbia di Ostia, performance collettiva degli studenti in omaggio a Pistoletto
Sulla sabbia di Ostia, performance collettiva degli studenti in omaggio a Pistoletto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER