Da stasera il Tintoretto narrato da Stefano Accorsi è al cinema. “Un ribelle a Venezia” firmato Sky Arte proiettato in 360 sale


Il 25, 26 e 27 febbraio arriva nelle sale italiane il film ’Tintoretto. Un ribelle a Venezia’, ideato da Melania G. Mazzucco e narrato da Stefano Accorsi. Produzione Sky Arte.

Arriva in anteprima nei cinema italiani (solo per tre giorni: il 25, 26 e 27 febbraio) il film Tintoretto. Un ribelle a Venezia, una produzione internazionale firmata Sky Arte, distribuita da Nexo Digital, ideata e scritta da Melania G. Mazzucco e narrata da Stefano Accorsi, per la regia di Giuseppe Domingo Romano. Il film esce in occasione del cinquecentesimo anniversario della nascita del Tintoretto (Jacopo Robusti, Venezia, 1519 - 1594), figlio di un tintore che non abbandonò mai la sua città natale. Il film fa immergere lo spettatore nella Venezia del Rinascimento, e in particolare in alcuni dei luoghi più significativi tra quelli che conservano memoria dell’artista, da Palazzo Ducale all’Archivio di Stato, da Piazza San Marco alla Scuola di San Rocco. Un ribelle a Venezia narra le vicende di Jacopo Robusti dai primi anni della sua formazione artistica fino alla morte, senza trascurare l’affascinante fase della formazione della sua bottega, luogo in cui lavorano anche alcuni dei suoi figli, Domenico, che erediterà l’impresa del padre, e l’amatissima Marietta, talentuosa pittrice.

Il titolo del film fa riferimento al temperamento dell’artista, spregiudicato e inquieto: fin dall’infanzia il Tintoretto manifestò un’infinita voglia di indipendenza e un amore assoluto per la libertà. La narrazione del film prende avvio dalla drammatica peste del 1575-77, che stermina gran parte della popolazione lasciando un segno indelebile nella Laguna. Proprio durante la peste, in una Venezia deserta, cupa e spettrale, un Tintoretto quasi sessantenne rimarrà in città per continuare una delle sue maggiori imprese: il ciclo di dipinti della Scuola Grande di San Rocco, una serie di teleri che coprono i soffitti e le pareti dell’edificio della confraternita. Ad accompagnare lo spettatore attraverso le vicende di Tintoretto, saranno chiamati numerosi esperti come gli storici dell’arte Kate Bryan, Matteo Casini, Astrid Zenkert, Agnese Chiari Moretto Wiel, Michel Hochmann, Tom Nichols e Frederick Ilchman, curatore della mostra Tintoretto 1519-1594 di Palazzo Ducale (qui la recensione di Finestre sull’Arte), le scrittrici Melania G. Mazzucco e Igiaba Scego, le restauratrici Sabina Vedovello e Irene Zuliani, impegnate nel restauro delle Due Marie di Tintoretto.

Il documentario osserverà infatti anche le analisi dettagliate che permetteranno a una squadra italiana di restaurare due opere di Tintoretto: Maria in meditazione (1582 – 1583) e Maria in lettura (1582 – 1583). Grazie al sostegno di Sky Arte, le due tele saranno infatti restaurate prima di essere esposte all’interno della mostra monografica di Tintoretto alla National Gallery of Art di Washington, in occasione dell’anniversario dei cinquecento anni dalla nascita di Tintoretto, che si aprirà quest’anno.

Tintoretto. Un ribelle a Venezia è una realizzazione di Sky Arts Production Hub, il polo di produzione europeo dedicato alla creazione di programmi sull’arte e di contenuti artistici culturali rivolti ai 23 milioni di abbonati Sky in Italia, Germania, Austria, Irlanda e Regno Unito e arriverà al cinema solo per tre giorni, il 25, 26, 27 febbraio. L’appuntamento si inserisce nel calendario della Grande Arte al Cinema, un progetto originale ed esclusivo di Nexo Digital. Per la stagione 2019 arriva nelle sale italiane in collaborazione con i media partner Radio Capital, Sky Arte e MYmovies.it. L’elenco delle sale in cui il film è disponibile su www.nexodigital.it.

Infine, Sky Arte festeggia i cinquecento anni dalla nascita del grande pittore veneziano lanciando, in contemporanea al documentario, anche un’inedita biografia a fumetti. Tintoretto. Un ribelle a Venezia è infatti anche una graphic novel per lettori dai 14 anni in su, scritta da Alberto Bonanni su disegni di Gianmarco Veronesi. Il volume ripercorre in quattro capitoli a colori la vita dell’artista veneziano e la sua presunta rivalità con un altro maestro della scena artistica del Cinquecento: Tiziano Vecellio. Si tratta della prima pubblicazione a fumetti realizzata da Sky Arte in collaborazione con TIWI, studio creativo già editore del premiato marchio di albi illustrati per la prima infanzia minibombo. Il volume sarà disponibile in tutte le librerie da marzo 2019.

Immagine: fotogramma dal film. © Sky Italia s.r.l. – “Tintoretto – Un Ribelle a Venezia” courtesy: Sky Arts Production Hub.

Da stasera il Tintoretto narrato da Stefano Accorsi è al cinema. “Un ribelle a Venezia” firmato Sky Arte proiettato in 360 sale
Da stasera il Tintoretto narrato da Stefano Accorsi è al cinema. “Un ribelle a Venezia” firmato Sky Arte proiettato in 360 sale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER