Uguali Disuguali: a Carrara l'arte contemporanea dialoga con i maestri neoclassici e romantici


Apre al pubblico a Carrara, presso Palazzo Binelli - Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, la collettiva d’arte contemporanea dal titolo Uguali Disuguali, che sarà visitabile dal 27 ottobre 2018 fino al 14 dicembre 2018. Si tratta di un progetto di Nicola Ricci in collaborazione con Gilberto Pellizzola e vede, nella sede dello storico istituto carrarese, la presenza di diciannove artisti contemporanei italiani e internazionali, tra cui diversi grandi nomi della scena attuale: Bertozzi & Casoni, Nicola Carrino, Antonio Catelani, CCH, Michele Chiossi, Vittorio Corsini, Federico Fusj, Maschac Gaba, Luigi Mainolfi, Luciano Massari, Athos Ongaro, Luigi Ontani, Michelangelo Pistoletto, Andrea Santarlasci, Santiago Sierra, Ettore Spalletti, Antonio Trotta, Giuseppe Uncini, Yi Zhou.

La particolarità della mostra risiede nel fatto che la sede di Palazzo Binelli ospita un’importantissima raccolta di gessi neoclassici e romantici, con capolavori di grandi maestri che operarono tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento (da Wilhelm Bissen a Benedetto Cacciatori), e l’allestimento di Uguali Disuguali, che si dipana proprio nelle sale della collezione di scultura di Palazzo Binelli, intende rendere palesi gli accordi e i disaccordi, le risonanze e le dissonanze (da cui il titolo dell’esposizione) tra le opere neoclassiche e ottocentesche e quelle che invece rispecchiano il mondo di oggi. Il mix ideato da Ricci e Pellizzola propone dunque al pubblico una carrellata che, partendo dall’Arte Povera, arriva alla più recente arte concettuale per veicolare l’idea che l’arte sia nient’altro che un modo per “riplasmare” il mondo.

La rassegna è tutta centrata sulla scultura, sia “in termini di oggetto”, come si legge nella presentazione, sia come “elaborazione teorica e disegno, sia esso progettuale che in dichiarata autonomia di ricerca”.

Uguali Disuguali è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. L’ingresso è libero. Per informazioni è possibile visitare la pagina Facebook dedicata all’evento.

Nella foto: una sala della mostra.

Uguali Disuguali: a Carrara l'arte contemporanea dialoga con i maestri neoclassici e romantici
Uguali Disuguali: a Carrara l'arte contemporanea dialoga con i maestri neoclassici e romantici

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!








Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Arte antica     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Firenze     Genova     Roma    

Strumenti utili