La Galleria Ricci Oddi di Piacenza è alla ricerca del nuovo direttore


La Galleria Ricci Oddi di Piacenza, uno dei musei più importanti del nord Italia, è alla ricerca del nuovo direttore.

Uno dei musei più importanti del nord Italia, la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, è alla ricerca del nuovo direttore. Il museo è tra i più importanti in Italia per l’arte di Otto e Novecento: fu fondata dal collezionista Giuseppe Ricci Oddi e ospita dipinti di notevole interesse tra cui uno degli unici tre dipinti di Gustav Klimt che si trovano in Italia, il Ritratto di signora rubato nel 1917 e ritrovato nel 2019 che verrà presto esposto al pubblico.

La selezione pubblica avverrà per titoli e colloquio. Il rapporto di lavoro sarà regolato da un contratto individuale a tempo determinato della durata di quattro anni, nel rispetto di quanto previsto dall’ordinamento in materia di lavoro temporaneo. Il trattamento economico annuo previsto è pari a euro 55.000,00 lordi l’anno. Le attività di cui si occuperà il direttore: 1. coordina e monitora la programmazione culturale e scientifica e le attività della Galleria, inclusa l’organizzazione di mostre ed esposizioni, nonché le attività di studio, valorizzazione, comunicazione e promozione del patrimonio della Galleria; 2. cura il progetto culturale della Galleria, facendone un luogo vitale, inclusivo, capace di promuoverelo sviluppo della cultura; 3. assicura elevati standard qualitativi nella organizzazione delle attività pubbliche e nella comunicazione, nell’innovazione didattica e tecnologica, favorendo la partecipazione attiva del pubblico e garantendo effettive esperienze di conoscenza; 4. è consegnatario delle collezioni della Galleria, ne ha la responsabilità nei confronti dell’ente proprietario, ne risponde agli organi di controllo e di tutela competenti; 5. comunica le attività della Galleria attraverso i canali tradizionali e le nuove piattaforme comunicative; 6. favorisce e mantiene relazioni con Istituzioni nazionali e Internazionali, finalizzate non solo a prestiti di opere, studio e ricerca, ma soprattutto al posizionamento della Galleria in un contesto internazionale; 7. predispone il prestito dei beni culturali delle collezioni di propria competenza per mostre o esposizioni sul territorio nazionale o estero; 8. favorisce l’erogazione di finanziamenti ed elargizioni liberali da parte dei privati a sostegno dell’attività della Galleria, anche attraverso apposite convenzioni con gli istituti e i luoghi della cultura egli enti locali; a tal fine, promuove progetti di sensibilizzazione e specifiche campagne di raccolta fondi, anch eattraverso le modalità di finanziamento collettivo; 9. promuovee/o svolge attività e iniziative di divulgazione, educazione, formazione e ricerca legate al patrimonio della galleria; 10. dirige il personale della galleria.

Per partecipare al bando è richiesta una laurea magistrale in storia dell’arte o equipollenti (specialistica in storia dell’arte, laurea del vecchio ordinamento in Conservazione dei Beni Culturali, Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo, Lettere, Lingue e civiltà orientali), diploma di specializzazione o dottorato di ricerca o master universitario biennale o equivalente, comprovata esperienza e qualificazione professionale (almeno cinque anni come conservatore o direttore di musei o gallerie pubblici o privati, oppure in qualità di funzionario storico dell’arte del Ministero della Cultura, o presso strutture internazionali). Il bando è in scadenza il 30 aprile.

Per tutte le informazioni e per scaricare il bando, firmato dal presidente della galleria Fernando Mazzocca, è possibile collegarsi al sito della Galleria Ricci Oddi.

La Galleria Ricci Oddi di Piacenza è alla ricerca del nuovo direttore
La Galleria Ricci Oddi di Piacenza è alla ricerca del nuovo direttore


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma