A Milano la prima personale in Italia di Elif Erkan sulla sostenibilità ecologica e ambientale


Dal 22 febbraio al 3 aprile 2022 la galleria Renata Fabbri arte contemporanea di Milano ospita In the Off Hours, prima personale in Italia dell’artista Elif Erkan. 

La galleria Renata Fabbri arte contemporanea di Milano ospita dal 22 febbraio al 3 aprile 2022 In the Off Hours, la prima personale in Italia dell’artista Elif Erkan (Ankara, 1985). Saranno esposte opere scultoree inedite, accompagnate da una proiezione video, che intendono portare l’attenzione sui temi della sostenibilità ecologica e ambientale.

Attraverso un approccio orientato al processo, la pratica artistica di Elif Erkan indaga le connotazioni emotive e psicologiche interne alle strutture socio-economiche, politiche e culturali della contemporaneità. Al centro della produzione dell’artista è proprio questa dimensione affettiva e mutevole che esprime attraverso l’utilizzo di materiali scultorei tradizionali combinati a elementi e iconografie del consumismo odierno e delle sue dipendenze. Erkan interviene in modo spontaneo sulla materia di cui si serve per creare le sue sculture, lasciando al comportamento irrazionale di questa, l’atto di generare oggetti misteriosi e accidentali. 

In occasione della mostra, l’artista presenta una produzione di nuovi lavori che, legati a una sua esperienza personale su una nave da crociera, interrogano la presunta sostenibilità ambientale delle compagnie di navigazione turistiche. Allestite alle pareti, una serie di sculture realizzate con una plastilina biodegradabile che allude, a livello cromatico, alla natura pericolosa e al contempo vitale dell’acqua del mare. Ricavati dal calco di imballaggi o utilizzando frammenti di manifesti pubblicitari presenti sulle navi per aumentare la sensibilità ecologica dei passeggeri e dei dipendenti.

In dialogo con queste sculture, un gruppo di sculture di forma stalagmitica, sparse per terra e costituite da un amalgama di argilla, gesso e cemento, sembrano trasportare l’osservatore nell’abisso del mare. Collegate tra loro da lunghe catene, le sculture connotano gli ambienti espositivi, simulando, attraverso una struttura divisoria e labirintica, i lunghi momenti di attesa in coda che i turisti trascorrono prima di salire a bordo. Così sospese, le opere in mostra, accompagnate da una proiezione video, guidano il pubblico invitandolo a meditare sul valore del tempo. 

Per info: www.renatafabbri.it

Orari: Da martedì a sabato dalle 15.30 alle 19.30. Lunedì su appuntamento. 

Immagine: Elif Erkan, Memory Card (2021; amido di mais, lozione per il corpo, colla vinilica, olio minerale, ossido di ferro, pigmenti, 30x15x5 cm © l’artista e Renata Fabbri arte contemporanea. Foto di Alberto Fanelli.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraIn the Off Hours
CittàMilano
SedeRenata Fabbri arte contemporanea
DateDal 22/02/2022 al 03/04/2022
ArtistiElif Erkan
TemiMilano, Arte contemporanea

A Milano la prima personale in Italia di Elif Erkan sulla sostenibilità ecologica e ambientale
A Milano la prima personale in Italia di Elif Erkan sulla sostenibilità ecologica e ambientale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Tiepolo tra Venezia, Milano, Dresda e Madrid in una grande mostra alle Gallerie d'Italia
Tiepolo tra Venezia, Milano, Dresda e Madrid in una grande mostra alle Gallerie d'Italia
Il Museo d’Arte Orientale di Torino festeggia il Capodanno Cinese con la mostra “Ricami di carta”
Il Museo d’Arte Orientale di Torino festeggia il Capodanno Cinese con la mostra “Ricami di carta”
A Venezia la mostra che ci fa vergognare: esposti gli oggetti dei migranti morti in mare per arrivare in Europa
A Venezia la mostra che ci fa vergognare: esposti gli oggetti dei migranti morti in mare per arrivare in Europa
Il Presepe del Re in mostra a Palazzo Reale di Genova dopo un lungo restauro
Il Presepe del Re in mostra a Palazzo Reale di Genova dopo un lungo restauro
Tutti possiamo trasformare la società in modo creativo: la mostra di Virginia Zanetti
Tutti possiamo trasformare la società in modo creativo: la mostra di Virginia Zanetti
A Milano la prima personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista cubana
A Milano la prima personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista cubana