Dopo oltre vent'anni torna a Firenze l'Alabardiere di Pontormo


Dall’8 maggio al 29 luglio 2018 Palazzo Pitti ospiterà la mostra L’Alabardiere di ritorno a Firenze. Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura.

Dall’8 maggio al 29 luglio 2018 Palazzo Pitti sarà al centro di un grande evento: dopo oltre vent’anni torna a Firenze l’Alabardiere realizzato dal Pontormo, ora conservato al J.Paul Getty Museum di Los Angeles.

La mostra "L’Alabardiere di ritorno a Firenze. Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura", a cura di Bruce Edelstein e David Gasparotto, esporrà al pubblico l’Alabardiere del Pontormo, che sarà messo a confronto sia con il disegno preparatorio degli Uffizi che con il Ritratto di Carlo Neroni di collezione privata, scoperto recentemente.

Saranno visibili inoltre opere della maturità del Pontormo, realizzate alla fine degli anni Venti del Cinquecento.
Tra queste la Visitazione di Carmignano, esposta per la prima volta accanto al relativo studio a matita nera conservato agli Uffizi.

L’esposizione è nata in collaborazione con il J. Paul Getty Museum di Los Angeles e la Pierpont Morgan Library di New York.

Per info: www.uffizi.it

Orari: Da martedì a domenica dalle 8.15 alle 18.50. Chiuso il lunedì. 

Biglietti: Intero 16 euro, ridotto 8 euro.

Immagine: Pontormo, Alabardiere (1529-30 o 1537; olio su tavola trasferito su tela, 92 x 73 cm; Los Angeles, J.Paul Getty Museum) 

Dopo oltre vent'anni torna a Firenze l'Alabardiere di Pontormo
Dopo oltre vent'anni torna a Firenze l'Alabardiere di Pontormo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER