All'Albertina la prima retrospettiva museale completa dedicata a Basquiat in Austria


L’Albertina di Vienna presenta la prima retrospettiva museale completa in Austria sull’arte di Jean-Michel Basquiat, tra i più importanti esponenti del graffitismo e del neoespressionismo.

Dal 9 settembre 2022 all’8 gennaio 2023 all’Albertina di Vienna sarà allestita una retrospettiva dedicata a Jean-Michel Basquiat (New York, 1960 - 1988), tra i più importanti esponenti del graffitismo e del neoespressionismo.

La mostra dal titolo Basquiat: La Retrospettiva si propone come la prima retrospettiva museale completa che presenta la straordinaria opera di Basquiat in Austria. Saranno circa cinquanta le opere provenienti da importanti collezioni pubbliche e private, attraverso cui si intende fornire nuove informazioni sul suo linguaggio visivo.

Con le sue opere Basquiat ha cambiato il mondo dell’arte negli anni Ottanta e ha combinato vari generi e discipline artistiche all’interno della sua pratica. Oggi, oltre tre decenni dopo la sua prematura scomparsa, l’arte di Basquiat resta attuale e particolarmente significativa in termini di soggetto oltre che estetico. Le sue immagini sono spesso dichiarazioni politiche che denunciano il razzismo, l’ingiustizia sociale e il consumismo. Si è lasciato ispirare dalla street art, dai fumetti, dai disegni dei bambini e dalla pubblicità e ha combinato la propria eredità haitiana e portoricana e le storie culturali afroamericane, africane e azteche con motivi classici ed eroi contemporanei come atleti e musicisti. L’utilizzo di segni e simboli linguistici è parte integrante dell’arte di Basquiat, dai primissimi disegni ai suoi graffiti poetico-concettuali, dai suoi quaderni ai suoi successivi disegni e dipinti. Sono immagini cariche di figure stridenti e colori accesi: colori che vengono utilizzati dall’artista in maniera molto istintiva, strizzando i tubetti di vernice direttamente sul supporto. La sua pittura sembra essere un’azione viscerale dettata da un’urgenza interiore.

Per info: albertina.at

Orari: Tutti i giorni dalle 10 alle 18; mercoledì e venerdì dalle 10 alle 21.

Immagine: Jean-Michel Basquiat, Senza titolo (1982; 193,5 x 239 cm; Rotterdam, Museum Boijmans van Beuningen) Foto di Studio Tromp © Estate of Jean-Michel Basquiat. Licensed by Artestar, New York

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraBasquiat: La retrospettiva
CittàVienna
SedeAlbertina
DateDal 09/09/2022 al 08/01/2023
ArtistiJean-Michel Basquiat
TemiGraffitismo, Neoespressionismo

All'Albertina la prima retrospettiva museale completa dedicata a Basquiat in Austria
All'Albertina la prima retrospettiva museale completa dedicata a Basquiat in Austria


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Alla Fondazione Sandretto una mostra su decolonializzazione ed eredità post-coloniale
Alla Fondazione Sandretto una mostra su decolonializzazione ed eredità post-coloniale
A Sarzana una mostra dedicata a “Un paese” di Zavattini e Strand, e ai successori
A Sarzana una mostra dedicata a “Un paese” di Zavattini e Strand, e ai successori
Napoli, il Museo di Capodimonte inaugura virtualmente la mostra su Luca Giordano
Napoli, il Museo di Capodimonte inaugura virtualmente la mostra su Luca Giordano
Milano, riapre la prima mostra italiana dedicata a Georges de La Tour. Prorogata fino a settembre.
Milano, riapre la prima mostra italiana dedicata a Georges de La Tour. Prorogata fino a settembre.
La mostra blockbuster sugli impressionisti di Johannesburg arriva a Siena
La mostra blockbuster sugli impressionisti di Johannesburg arriva a Siena
Henry Moore torna a Firenze. La città omaggia l'artista con due progetti espositivi
Henry Moore torna a Firenze. La città omaggia l'artista con due progetti espositivi