Alberto Giacometti, le litografie originali di “Paris sans fin” sono in mostra a Cecina


Dal 1° dicembre 2018 al 24 febbraio 2019 la Fondazione Culturale Hermann Geiger di Cecina ospita la mostra ’Paris sans fin. Litografie originali di Alberto Giacometti’.

C’è tempo fino al 24 febbraio per visitare, presso la Fondazione Culturale Hermann Geiger di Cecina (Livorno), la mostra Paris sans fin. Litografie originali di Alberto Giacometti. Inaugurata lo scorso 1° dicembre, la rassegna porta in Toscana centocinquanta litografie originali di Alberto Giacometti (Borgonovo di Stampa, 1901 - Coira, 1966). Sono le immagini di Parigi immortalate dal vivo con l’immediatezza di una matita litografica e raccolte nel libro d’artista Paris sans fin, la meravigliosa opera considerata il testamento artistico del celebre scultore e pittore svizzero, e allo stesso tempo il culmine del suo lavoro grafico. La rassegna di Cecina è curata da Klaus Littmann e, a corredo delle opere esposte, presenta anche una selezione di fotografie di Ernst Scheidegger (Rorschach, 1923 - Zurigo, 2016), che ha documentato il lavoro dell’amico artista per oltre due decenni. Il materiale esposto proviene dalla collezione di Carlos Gross, che possiede una delle maggiori raccolte di litografie di Giacometti a livello internazionale. Dopo la tappa italiana, la mostra si sposterà in seguito in Austria e negli Stati Uniti.

Il visitatore potrà non solo osservare da vicino le singole litografie che compongono questo meraviglioso poema grafico, ma anche godere di una visione d’insieme di un’opera unica nel suo genere, che rende palpabili tanto la maestria di Giacometti quanto il suo amore per Parigi. Paris san fin è infatti un “viaggio” nella capitale francese, colta attraverso uno sguardo personale e soggettivo che cerca di distaccarsi dalla routine quasi ossessiva dell’atelier, dai modelli familiari, dalle lunghissime sedute di posa e dall’opera incessantemente modificata, disfatta, ricominciata.

Paris san fin nacque dall’iniziativa dell’amico Tériade (vero nome Stratis Eleftheriades, Mitilene, 1889 - Parigi, 1983), editore di altri libri d’artista come Jazz di Henri Matisse e Cirque di Fernand Léger. Giacometti, inizialmente entusiasta all’idea di questa sorta di reportage, incontrò molte difficoltà nella sua realizzazione: la complessità del progetto, la fatica delle uscite per disegnare dal vero e la salute malferma lo portarono a lunghe interruzioni di un lavoro che sarà realizzato tra il 1958 e il 1965. Un testo avrebbe dovuto accompagnare le immagini, ma Giacometti non riuscì a portarlo a termine ed è infatti stato incluso incompiuto. L’opera fu pubblicata postuma, nel 1969, in soli 250 esemplari.

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 16 alle 20, con ingresso libero.

Alberto Giacometti, le litografie originali di “Paris sans fin” sono in mostra a Cecina
Alberto Giacometti, le litografie originali di “Paris sans fin” sono in mostra a Cecina


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER