Al Castello di Rivoli la prima retrospettiva di Anna Boghiguian


Fino al 7 gennaio 2018 è in corso al Castello di Rivoli la prima grande retrospettiva dedicata all’artista egiziana e canadese Anna Boghiguian.

Al Castello di Rivoli è in corso fino al 7 gennaio 2018 la prima grande retrospettiva dedicata all’artista egiziana e canadese (Il Cairo, 1946) Anna Boghiguian.

Sono esposti disegni, fotografie, sculture, taccuini, installazioni e dipinti, di forte impatto visivo ed emotivo, che rimandano al concetto di libro. L’artista infatti ha realizzato nel corso della sua attività moltissimi libri d’artista. Persino le installazioni di grandi dimensioni sono riconducibili a giganteschi libri espansi, quasi pop-up: l’effetto è straordinario. Ne sono esempi in mostra Sinfonia incompiuta (2011-12) e I mercanti di sale (2015). 

Anna Boghiguian ha vinto il Leone d’Oro per il miglior padiglione (Armenia) alla Biennale di Venezia del 2015 e ha partecipato alla Biennale di Sharjah, a dOCUMENTA(13) di Kassel nel 2012 e alla Biennale di Istanbul nel 2009 e nel 2015.

La retrospettiva è curata da Carolyn Christov-Bakargiev e Marianna Vecellio ed è realizzata in collaborazione con Sharjah Art Foundation di Sharjah (UAE), dove verrà presentata dal 16 marzo al 16 giugno 2018.

Per info: www.castellodirivoli.org

Al Castello di Rivoli la prima retrospettiva di Anna Boghiguian
Al Castello di Rivoli la prima retrospettiva di Anna Boghiguian


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER