A Brescia la più grande mostra mai dedicata a Giacomo Ceruti


Dal 14 febbraio al 28 maggio 2023, il Museo di Santa Giulia di Brescia dedica una mostra a Giacomo Ceruti, con l’obiettivo di rileggerlo come pittore europeo e non più solo come “il Pitocchetto”. È annunciata come la più importante mostra di sempre sull’artista.

Dal 14 febbraio al 28 maggio 2023, il Museo di Santa Giulia di Brescia dedica una grande mostra a Giacomo Ceruti (Milano, 1698 - 1767), definendola come “la più importante mostra mai dedicata al pittore lombardo”. La rassegna, intitolata Miseria & Nobiltà. Giacomo Ceruti nell’Europa del Settecento è curata da Roberta D’Adda, Francesco Frangi e Alessandro Morandotti, e si inserisce all’interno del programma di Bergamo e Brescia Capitali della Cultura 2023. Si tratta di una coproduzione Fondazione Brescia Musei e Skira, in partnership con Getty Center di Los Angeles, che giunge inoltre insieme a una serie di iniziative.

Pittore degli ultimi e ricercato ritrattista dell’aristocrazia, tra ombre e luci, dall’umanità sofferente a intonazioni serene, da scene di povertà fino alle più aggiornate e raffinate tendenze dell’arte europea del XVIII secolo, Ceruti viene affrontato dalla mostra con quella che si preannuncia una “doverosa rilettura dell’opera di Ceruti, che allarga i confini sul pittore più avventuroso del Settecento”. Originale interprete della sua epoca, capace di dare forma alle contraddizioni della società del tempo, vicine a quelle dei nostri giorni. La rassegna intende dunque restituire una dimensione più vasta all’artista. Non più Pitocchetto dunque, ma Giacomo Ceruti, pittore europeo: questo l’obiettivo della mostra.

Con oltre cento opere di Ceruti e di artisti che lo hanno preceduto o imitato, la mostra mette per la prima volta a confronto i più importanti capolavori dell’artista e non solo: dipinti provenienti da ricercate collezioni private e normalmente non accessibili, grandi prestiti museali internazionali, opere inedite e nuove attribuzioni, offrendo una panoramica coinvolgente e finalmente completa. Miseria & Nobiltà si tiene a più di 35 anni dalla retrospettiva che sempre Brescia gli dedicò nel 1987, superando questa volta i confini nazionali grazie alla partnership con Getty Center e la seconda tappa del progetto, che aprirà a Los Angeles il 18 luglio 2023.

La mostra del Museo Santa Giulia è determinata dalle scoperte e dagli studi che hanno permesso una revisione radicale dell’artista, anche raccontando relazioni di Ceruti con autori precedenti e a lui contemporanei, grazie alla presenza di opere di Moroni, Bellotti, Monsù Bernardo, Ceresa, Todeschini, Sweerts, Ribera, Fra’ Galgario, Snijers, Tiepolo, Piazzetta, Rigaud. Un progetto che vuole infine dimostrare, una volta di più, che la storia dell’arte è una materia viva, capace di evolvere e aggiornarsi.

Oltre alla mostra, come anticipato, una serie di iniziative sono parte del calendario che, da più di un anno, Fondazione Brescia Musei sta dedicando a Giacomo Ceruti: dal 31 gennaio al 5 febbraio 2023, presso la Pinacoteca Tosio Martinengo, la performance teatrale Tre Ritratti, ispirata a figure femminili in tre opere di Ceruti, realizzata in collaborazione con Centro Teatrale Bresciano, scritta da Fabrizio Sinisi e diretta da Claudio Autelli; dal 14 febbraio a novembre 2023, sempre in Pinacoteca Tosio Martinengo, la mostra fotografica originale LaChapelle per Ceruti, a cura di Denis Curti; dal 14 febbraio al 28 maggio 2023, presso il Museo di Santa Giulia, la mostra Immaginario Ceruti. Le stampe nel laboratorio del pittore: un approfondimento sull’utilizzo che l’artista fece delle incisioni, a cura di Francesco Ceretti e Roberta D’Adda. Per tutte le informazioni è possibile visitare il sito di Brescia Musei.

Immagine: Giacomo Ceruti, Pitocco seduto (1730-35; Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraMiseria e nobiltà. Giacomo Ceruti nell'Europa del Settecento
CittàBrescia
SedeMuseo di Santa Giulia
DateDal 14/02/2023 al 28/05/2023
ArtistiGiacomo Ceruti
CuratoriFrancesco Frangi, Roberta D'Adda, Alessandro Morandotti
TemiSettecento, Arte antica

A Brescia la più grande mostra mai dedicata a Giacomo Ceruti
A Brescia la più grande mostra mai dedicata a Giacomo Ceruti


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Chernobyl: le fotografie che testimoniano la catastrofe in mostra a Bologna
Chernobyl: le fotografie che testimoniano la catastrofe in mostra a Bologna
Milano, le porcellane cinesi da esposizione alla Fondazione Prada
Milano, le porcellane cinesi da esposizione alla Fondazione Prada
A Udine la prima retrospettiva dedicata a Giovanni da Udine, tra Raffaello e Michelangelo
A Udine la prima retrospettiva dedicata a Giovanni da Udine, tra Raffaello e Michelangelo
A St. Moritz in mostra la Gioconda decostruita di Gus Van Sant
A St. Moritz in mostra la Gioconda decostruita di Gus Van Sant
Da Manzoni a Fontana, a Roma una mostra sull'arte a Milano tra anni '60 e '70
Da Manzoni a Fontana, a Roma una mostra sull'arte a Milano tra anni '60 e '70
L'Inferno dantesco illustrato dal fumettista Lorenzo Mattotti: mostra in Val d'Aosta
L'Inferno dantesco illustrato dal fumettista Lorenzo Mattotti: mostra in Val d'Aosta



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020