Oltre 400 reperti per la prima grande mostra interamente dedicata alla storia di Cartagine


Dal 27 settembre 2019 al 29 marzo 2020 il Parco Archeologico del Colosseo presenta la prima grande mostra interamente dedicata alla storia e alla civiltà di Cartagine.

Dal 27 settembre 2019 al 29 marzo 2020, negli spazi del Colosseo e del Foro Romano, all’interno del tempio di Romolo e della Rampa imperiale, sarà allestita la prima grande mostra interamente dedicata alla storia e alla civiltà di una delle città più potenti del antichità, Cartagine

Carthago. Il mito immortale, questo il titolo della rassegna, è curata da Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo, Francesca Guarneri, Paolo Xella e José Ángel Zamora López, con Martina Almonte e Federica Rinaldi, è promossa dal Parco Archeologico del Colosseo ed è organizzata da Electa

Esposti oltre quattrocento reperti provenienti dalle più importanti sedi museali italiane e straniere, tra cui il museo del Bardo di Tunisi, il museo di Cartagine e il Museo Nazionale di Beirut. Inedite ricostruzioni e installazioni multimediali aiuteranno i visitatori a comprendere i vari aspetti dell’antica città di Cartagine per una mostra che intende caratterizzarsi per la ricchezza dei documenti presenti e per l’ampiezza cronologica. Sarà ricostruita anche la vicenda tra Roma e Cartagine e in particolare il ruolo decisivo di queste due potenze nelle dinamiche politiche e del bacino del Mediterraneo.

Per info: www.parcocolosseo.it

Immagine: Pendenti a testa maschile 

 

Oltre 400 reperti per la prima grande mostra interamente dedicata alla storia di Cartagine
Oltre 400 reperti per la prima grande mostra interamente dedicata alla storia di Cartagine


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER