Chagall. Colore e magia: ad Asti una retrospettiva con opere da collezioni private


Dal 27 settembre 2018 al 3 febbraio 2019 Palazzo Mazzetti di Asti accoglie la retrospettiva Chagall. Colore e magia. Opere esposte raramente al pubblico di collezioni private.

Oltre 150 opere di Marc Chagall, uno degli artisti più significativi del Novecento, saranno esposte all’interno di Palazzo Mazzetti di Asti per dare vita alla retrospettiva "Chagall. Colore e magia", visitabile al pubblico dal 27 settembre 2018 al 3 febbraio 2019.

Dipinti, disegni, acquerelli e incisioni in un percorso espositivo che racconterà aspetti inediti della vita e dell’arte del pittore. Opere uniche che sono state visibili ai visitatori molto raramente, poiché provenienti da inaccessibili collezioni private

La mostra sta riscuotendo un incredibile successo a Seoul.
Seguendo un ordine cronologico, ma anche tematico, l’esposizione presenta le composizioni fantastiche e sognate di Chagall incentrate sulla religione, sull’amore, sulla guerra. 

Tra le opere presenti in mostra, "Le Coq Violet“, ”Portrait de Vava“, ”Le Clown“, ”Russian village".

Chagall. Colore e magia è a cura di Dolores Durán Úcar ed è organizzata dalla Fondazione Asti Musei, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e dal Comune di Asti, con il patrocinio di Regione Piemonte e Provincia di Asti, in collaborazione con Arthemisia.

Per info: www.astichagall.it

Orari: Da martedì a domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì. 

Biglietti: Intero 13 euro (compresa audioguida), ridotto 10 euro (compresa audioguida).

Immagine: Marc Chagall, Le Coq Violet (1966-1972; olio, gouache e inchiostro di china su tela, 89 x 77 cm; collezione privata)

Chagall. Colore e magia: ad Asti una retrospettiva con opere da collezioni private
Chagall. Colore e magia: ad Asti una retrospettiva con opere da collezioni private


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER