Tutti i colori degli etruschi. A Roma tesori di terracotta in mostra alla Centrale Montemartini


Dall’11 luglio al 2 febbraio 2020 la Centrale Montemartini di Roma ospita la mostra ’Colori degli Etruschi. Tesori di terracotta alla Centrale Montemartini’.

Dall’11 luglio 2019 al 2 febbraio 2020 a Roma apre la mostra Colori degli Etruschi. Tesori di terracotta alla Centrale Montemartini, una selezione di lastre parietali figurate e decorazioni architettoniche a stampo in terracotta policroma, provenienti dal territorio di Cerveteri (l’antica città di Caere) e in parte inedite.

Si tratta di reperti archeologici di fondamentale importanza per la storia della pittura etrusca, recentemente rientrate in Italia grazie ad un’operazione di contrasto del traffico illegale di reperti archeologici dell’Arma dei Carabinieri e alla diplomazia culturale del Mibac.

Il progetto è patrocinato da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dalla SABAP (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma la provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale)

La mostra apre da martedì a domenica dalle 9 alle 19. Chiuso Lunedì, il 25 dicembre l’1 gennaio.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale della Centrale Montemartini.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraColori degli Etruschi. Tesori di terracotta alla Centrale Montemartini
CittàRoma
DateDal 11/07/2019 al 02/02/2020

Tutti i colori degli etruschi. A Roma tesori di terracotta in mostra alla Centrale Montemartini
Tutti i colori degli etruschi. A Roma tesori di terracotta in mostra alla Centrale Montemartini


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma