Due capolavori di Tranquillo Cremona riuniti dopo ottant'anni a Milano


Alle Gallerie Maspes di Milano, due capolavori di Tranquillo Cremona, padre della scapigliatura, vengono riuniti per la prima volta dopo ottant’anni.

Due importanti capolavori di Tranquillo Cremona (Pavia, 1837 - Milano, 1878), principale esponente della Scapigliatura, sono stati nuovamente riuniti dopo quasi un secolo: si tratta di Melodia e In ascolto, che compongono un importante dittico dell’artista, uno dei principali dell’arte europea di fine Ottocento. Cremona realizzò le due opere tra il 1874 e il 1878, su commissione di Andrea Ponti, industriale attivo nel tessile, che le aveva richieste per la propria villa di Varese, dove tuttavia il dittico non fu mai esposto. Sono le opere al centro della mostra Tranquillo Cremona. Ritorno a Milano, a cura di Sergio Rebora e in svolgimento alle Gallerie Maspes di Milano dal 16 marzo al 31 maggio 2018.

I due lavori furono presentati per la prima volta al pubblico nel 1878 in occasione della Mostra postuma delle opere di Tranquillo Cremona organizzata nel Ridotto del Teatro alla Scala di Milano da Vittore Grubicy de Dragon, quindi furono nuovamente esposti nel 1912 alla Biennale di Venezia e, di nuovo, nel 1929 alla mostra della Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale a Milano, che ricordava il cinquantesimo anniversario della scomparsa dell’artista. L’ultima volta in cui il pubblico ha potuto vederle insieme è stata la mostra Tranquillo Cremona e gli artisti lombardi del suo tempo, che si svolse al Castello Visconteo di Pavia nel 1938. Le opere sono particolarmente esemplificative dello stile della scapigliatura: come si legge nella presentazione, la scapigliatura infatti “intendeva proporre un linguaggio pittorico innovativo, lontano da ormai stereotipati modelli accademici, attento a temi sensibili nei confronti dei cambiamenti sociali e culturali dell’epoca, espresso attraverso una stesura vaporosa, fatta di pennellate morbide e vibranti alla luce diretta, per certi versi parallelo all’Impressionismo francese”.

In occasione dell’esposizione delle Gallerie Maspes sarà anche presentato il progetto Archivi della Scapigliatura, che ha l’obiettivo di catalogare le opere d’arte degli artisti scapigliati e che giunge a conclusione di un percorso di studio su questo importante movimento artistico dell’Ottocento intrapreso proprio dalle Gallerie Maspes che ha dedicato già altre rassegne agli scapigliati.

L’esposizione è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è libero. Per informazioni è possibile visitare il sito delle Gallerie Maspes.

Nell’immagine: Tranquillo Cremona, Melodia (1874-1878; olio su tela, 115 x 129 cm) e In ascolto (1874-1878; olio su tela, 115,5 x 129,5 cm)

Due capolavori di Tranquillo Cremona riuniti dopo ottant'anni a Milano
Due capolavori di Tranquillo Cremona riuniti dopo ottant'anni a Milano


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER