Ottocento - Finestre sull'Arte

Un Novembre davanti al quale morire di malinconia. Il capolavoro di Antonio Fontanesi

Un Novembre davanti al quale morire di malinconia. Il capolavoro di Antonio Fontanesi

Pochi momenti dell’anno sono malinconici come l’ultima settimana d’ottobre, quando finisce l’ora legale e il buio cala d’improvviso, vorace, come una cortina rapida e pesante, che spegne quasi di colpo le luci ross...
Leggi tutto...
Mostri e fantasmi nella Praga d'inizio Novecento. L'arte horror di Jaroslav Panuška

Mostri e fantasmi nella Praga d'inizio Novecento. L'arte horror di Jaroslav Panuška

Sul finire dell'Ottocento, negli ambienti intellettuali della Boemia, allora parte dell'Impero austroungarico, si diffuse un vivo interesse per le tematiche del mistero, dell'orrore, delle scienze ermetiche, del misticismo cristiano e di quello o...
Leggi tutto...
La Ballerina di Degas: la storia di un'opera stroncata e di un sogno infranto

La Ballerina di Degas: la storia di un'opera stroncata e di un sogno infranto

È una delle opere di Edgar Degas (Parigi, 1834 – 1917) più fotografate al mondo. In effetti, della Piccola ballerina di quattordici anni esistono ventisei esemplari, i più famosi custoditi al Musée d'Orsay, a...
Leggi tutto...
Gli orrori della Spagna d'inizio Ottocento nel Cuaderno C di Francisco Goya

Gli orrori della Spagna d'inizio Ottocento nel Cuaderno C di Francisco Goya

Il più ricco e abbondante di tutti gli album di disegni di Francisco de Goya y Lucientes (Fuendetodos, 1746 - Bordeaux, 1828): è il Cuaderno C, che lo storico dell'arte Enrique Lafuente Ferrari definì "il più personale" e un'opera che "rispecchia...
Leggi tutto...
Erompe dalla corteccia una ninfa dei boschi: la “Ninfa rossa” di Plinio Nomellini

Erompe dalla corteccia una ninfa dei boschi: la “Ninfa rossa” di Plinio Nomellini

Una ninfa incede nel folto del bosco, e con le mani dolcemente s’inghirlanda il capo fulvo. La luce del tramonto avvampa e inonda di rosso vermiglio la selva fitta e riarsa: al centro, il tronco spesso e altero d’un leccio. Sotto, un ...
Leggi tutto...

Canova e Thorvaldsen, l'eterna sfida da cui è nata la scultura moderna. La mostra a Milano

Milano dovette contentarsi d'essere irradiata da un riverbero fulmineo della contesa che oppose i due grandi rivali della scultura neoclassica, Antonio Canova (Possagno, 1757 - Venezia, 1822) e Bertel Thorvaldsen (Copenaghen, 1770 - 1844): qui, i...
Leggi tutto...
Quando Angelo Morbelli dipingeva l'abbandono e la disperazione degli anziani del Pio Albergo Trivulzio

Quando Angelo Morbelli dipingeva l'abbandono e la disperazione degli anziani del Pio Albergo Trivulzio

Quando s'ammira un quadro i cui protagonisti sono anziani segregati in un ospizio, quello che si contempla non è "un aspetto per così dire normale della nostra cultura", scriveva qualche anno fa lo storico dell'arte Michael F. Zimmermann parlando...
Leggi tutto...
Arte al balcone nell'Ottocento, da Francisco Goya a Umberto Boccioni

Arte al balcone nell'Ottocento, da Francisco Goya a Umberto Boccioni

Stare al balcone per affacciarsi sul mondo o per parlare con persone con cui si desidera interloquire per scambiare idee e passare il tempo: sia che si scruti l'orizzonte da soli in silenzio o che ci si riunisca in compagnia dei nostri cari, il b...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 13 pagine