Femmes 1900, la donna nell'art nouveau da Mucha a Toulouse-Lautrec in mostra a Pordenone


La Galleria Harry Bertoia di Pordenone ospita dall’11 maggio al 21 luglio 2019 la mostra Femmes 1900. La donna art nouveau

Dall’11 maggio al 21 luglio 2019, la Galleria Harry Bertoia di Pordenone ospita la mostra Femmes 1900. La donna art nouveau, tutta dedicata al tema della donna nell’art nouveau: la rassegna intende indagare come la figura della donna sia stata rappresentata, osservata ed idealizzata dal movimento artistico che ha attraversato l’intera Europa alle soglie del XX secolo. La mostra include opere di grafica, dipinti e sculture, ceramiche e porcellane, oggetti in metallo, vetri, poster pubblicitari, abiti: in tutto sono circa 300 gli oggetti in mostra, tutti aventi per protagonista la figura femminile e realizzati da artisti come Alfons Mucha, Henri de Toulouse-Lautrec, Henri Privat-Livemont, Georges de Feure. Inoltre, grande spazio sarà dedicato alla figura di Eugène Grasset (Losanna, 1845 - Sceaux, 1917), considerato uno dei padri della grafica moderna.

Il percorso proposto da Femmes 1900 vuole marcare le differenze stilistiche europee, le sensibilità con cui gli autori hanno trattato il tema, la nascita di una nuova dimensione della donna e molto altro, per guidare il pubblico nel riconoscimento delle varie declinazioni, dal Modernismo spagnolo all’Art Nouveau francese, dal Liberty italiano alla Secessione austriaca e allo Jugendstil in Germania. Inoltre in mostra è presente anche un’ampia rassegna di raffigurazioni di tre donne che si sono distinte nel periodo e che hanno dato il via alla moderna figura della star internazionale: Sarah Bernhardt, la “Divina”, Cléo de Merode, la donna più fotografata dell’epoca, e Loie Fuller, una delle madri della danza moderna. Infine, nella sala multimediale saranno proiettati alcuni spezzoni del film Les amours de la reine Elisabeth, interpretato nel 1912 da Sarah Bernhardt e gentilmente offerto dalla Cineteca del Friuli.

Femmes 1900 apre dal mercoledì al venerdì dalle 15 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 (gruppi ed eventi collaterali su prenotazione). Biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 (per visitatori dai 6 ai 18 anni, over 65, studenti universitari, diversamente abili), gruppi 6 euro (almeno 15 persone, con un accompagnatore gratuito), biglietto famiglie 25 euro (due adulti e due figli sotto i 18 anni), visite animate 18 euro (la visita animata è una visita guidata arricchita da attori professionisti che faranno rivivere le donneritratte nelle opere. Verranno reinterpretate Sarah Bernhardt, Cléo de Merode, Eleonora Duse e molte altre. Durata circa un’ora e mezza, secondo un calendario prestabilito). La mostra è organizzata da Propordenone Onlus con il sostegno del Comune di Pordenone, Regione Friuli Venezia Giulia, Reale Mutua Assicurazioni-ag. di Pordenone e Banca Mediolanum-ag di Pordenone. Per maggiori informazioni su programma degli eventi collaterali, visite animate e mostra è possibile telefonare al numero 0434 1777805 o visitare il sito della Associazione Propordenone. Facebook: Femmes 1900. Instagram: femmes1900exhibition.

Femmes 1900, la donna nell'art nouveau da Mucha a Toulouse-Lautrec in mostra a Pordenone
Femmes 1900, la donna nell'art nouveau da Mucha a Toulouse-Lautrec in mostra a Pordenone


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma