Nel 2022 a Venezia una grande retrospettiva dedicata ad Anish Kapoor in due sedi


Nel 2022 si terrà a Venezia una grande mostra dedicata ad Anish Kapoor tra le Gallerie dell’Accademia e Palazzo Manfrin.  Saranno presentate anche le nuove opere fortemente innovative, realizzate utilizzando la nanotecnologia del carbonio.

Le Gallerie dell’Accademia di Venezia annunciano la grande mostra dedicata ad Anish Kapoor (Mumbai, India, 1954) che si terrà dal 20 aprile al 9 ottobre 2022, in concomitanza con la prossima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia. Secondo quanto annunciato l’esposizione sarà una retrospettiva che ripercorrerà i momenti salienti della carriera del celebre artista; saranno inoltre presentati lavori inediti. Per la prima volta saranno infatti esposte le nuove opere fortemente innovative, realizzate utilizzando la nanotecnologia del carbonio, oltre ai recenti dipinti e alle sculture che testimoniano la vitalità e la spinta visionaria dell’attuale produzione artistica del maestro. 

Il percorso espositivo, a cura di Taco Dibbits, sarà allestito alle Gallerie dell’Accademia e nello storico Palazzo Manfrin, nel sestiere Cannaregio di Venezia, alla cui collezione apparteneva in origine un nucleo significativo di capolavori oggi esposti all’interno del museo. Acquistato nel 1788 dal conte Girolamo Manfrin, ricco commerciante di tabacco, il quale aveva trasformato il primo piano dell’edificio in una galleria d’arte, Palazzo Manfrin è stato considerato per la sua raccolta di dipinti, ma anche di sculture, libri e stampe, una sorta di completamento del patrimonio di pittura veneziana esposto all’Accademia di Belle Arti. La Galleria era diventata infatti una delle maggiori attrazioni turistiche di Venezia, visitata, tra gli altri, da Antonio Canova, Lord Byron, John Ruskin ed Edouard Manet. Quando, intorno alla metà dell’Ottocento, le opere della collezione vennero vendute, dopo la morte di Manfrin, il patrimonio delle Gallerie dell’Accademia si arricchì di ventuno dipinti, tra cui alcuni dei suoi maggiori capolavori, come La Tempesta e La Vecchia di Giorgione, il San Giorgio di Andrea Mantegna e il Ritratto di giovane uomo di Hans Memling, la Madonna in trono con il Bambino e un devoto di Nicolò di Pietro, i Santi Paolo e Antonio eremiti di Girolamo Savoldo, San Pietro e San Giovani Battista di Alessandro Bonvicino, detto Moretto.

La scelta di Kapoor di Palazzo Manfrin come sede della sua fondazione artistica, il cui progetto di restauro è stato affidato all’architetta Giulia Foscari (UNA/FWR Associati) è significativa per il legame che il palazzo ha con le Gallerie, che rappresentano la più importante collezione d’arte veneziana e veneta del mondo. In questa prospettiva, le opere di uno dei maggiori artisti contemporanei si ricollegano a un preciso contesto artistico di importanti esperienze e riferimenti, facendo rivivere la storia di Venezia e della sua tradizione pittorica, alla quale Anish Kapoor attinge costantemente come fonte d’ispirazione e creatività.

“È un grande onore essere invitato a confrontarmi con le collezioni delle Gallerie dell’Accademia di Venezia; forse una delle più belle collezioni di pittura classica di tutto il mondo”, ha affermato Kapoor. “Tutta l’arte deve sempre confrontarsi con ciò che è accaduto prima. Le Gallerie dell’Accademia rappresentano una sfida meravigliosa e stupefacente. Sento un profondo legame con Venezia, è l’architettura e la sua vocazione per l’arte contemporanea”. 

“Kapoor, in virtù delle sue originali e profonde ricerche sul colore, sulla luce, sulla prospettiva e sullo spazio”, commenta Giulio Manieri Elia, direttore delle Gallerie, “va alla radice stessa dei principi della pittura rinascimentale veneta, ne indaga l’essenza e riesce a dialogare intimamente su un piano ideale – potremmo dire anche concettuale – con l’opera di Giovanni Bellini, di Giorgione, di Tiziano, di Veronese e di Tintoretto”. 

La mostra sarà accompagnata dal catalogo edito da Marsilio Arte.

Immagine: Anish Kapoor, Symphony for a Beloved Sun (2013; acciaio, cera, nastri trasportatori; dimensioni variabili). Foto di Dave Morgan ©Anish Kapoor. All rights reserved SIAE, 2021

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraAnish Kapoor
CittàVenezia
SedeGallerie dell’Accademia
DateDal 20/04/2022 al 09/10/2022
ArtistiAnish Kapoor
CuratoriTaco Dibbits
TemiArte contemporanea, Venezia, Anish Kapoor

Nel 2022 a Venezia una grande retrospettiva dedicata ad Anish Kapoor in due sedi
Nel 2022 a Venezia una grande retrospettiva dedicata ad Anish Kapoor in due sedi


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER