Genesi, ultimo grande lavoro di Salgado, in mostra a Napoli


Il PAN-Palazzo Arti Napoli di Napoli ospiterà dal 18 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 l’ultimo grande lavoro del celebre fotografo Sebastião Salgado: Genesi.

Un viaggio durato otto anni tra i luoghi più remoti della Terra ha dato origine all’ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado, tra i più celebri fotografi contemporanei: l’esposizione Genesi che si terrà dal 18 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 presso il PAN-Palazzo Arti Napoli di Napoli lo mostrerà.

245 immagini straordinarie in bianco e nero racconteranno le meraviglie del nostro pianeta: i paesaggi, gli animali, ma anche quelle popolazioni indigene rimaste ancora incontaminate nei limiti dell’Amazzonia, delle foreste equatoriali, dei deserti del Sudafrica, nelle foreste della Nuova Guinea. Salgado ha trascorso con ciascuno di questi gruppi diversi mesi e ha scattato una serie di immagini che li mostrano in totale armonia con la natura.

L’esposizione è suddivisa in cinque sezioni, i luoghi dove il fotografo ha realizzato i suoi scatti: Il Pianeta Sud, I Santuari della Natura, l’Africa, Il Grande Nord, l’Amazzonia e il Pantanal.

Genesi è curata da Lélia Wanick Salgado su progetto di Contrasto e Amazonas Images, in collaborazione con Civita Mostre e l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Dalle parole della curatrice: “Genesi è la ricerca del mondo delle origini, come ha preso forma, si è evoluto, è esistito per millenni prima che la vita moderna accelerasse i propri ritmi e iniziasse ad allontanarci dall’essenza della nostra natura. È un viaggio attraverso paesaggi terrestri e marini, alla scoperta di popolazioni e animali scampati all’abbraccio del mondo contemporaneo. La prova che il nostro pianeta include tuttora vaste regioni remote, dove la natura regna nel silenzio della sua magnificenza immacolata; autentiche meraviglie nei Poli, nelle foreste pluviali tropicali, nella vastità delle savane e dei deserti roventi, tra montagne coperte dai ghiacciai e nelle isole solitarie. Regioni troppo fredde o aride per tutto tranne che per le forme di vita più resistenti, aree che ospitano specie animali e antiche tribù la cui sopravvivenza si fonda proprio sull’isolamento. Fotografie, quelle di Genesi, che aspirano a rivelare tale incanto; un tributo visivo a un pianeta fragile che tutti abbiamo il dovere di proteggere”.

L’esposizione è già protagonista di un tour internazionale e nel bookshop della mostra sarà possibile acquistare la pubblicazione con oltre mille illustrazioni edita da Taschen dedicata al progetto Genesi.

Il 17 ottobre alle ore 16 nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino si terrà un incontro pubblico con Salgado stesso.

Per info: www.mostrasalgadonapoli.it

Orari: Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30. Chiuso il martedì.

Biglietti: Intero 11 euro, ridotto 10 euro (è compresa l’audioguida), ridotto speciale per scuole giovani fino a 26 anni 6 euro (con audioguida).

Immagine: Isole South Sandwich, 2009 © Sebastião Salgado/Amazonas Images/Contrasto 

 

 

Genesi, ultimo grande lavoro di Salgado, in mostra a Napoli
Genesi, ultimo grande lavoro di Salgado, in mostra a Napoli


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER