Giuseppe Uncini protagonista di una monografica da Dep Art a Milano


Dal 24 ottobre 2023 al 27 gennaio 2024, Dep Art Gallery Milano ospita una mostra monografica dedicata a Giuseppe Uncini. La rassegna, intitolata semplicemente Giuseppe Uncini, è realizzata in collaborazione con l’Archivio Uncini.

Dal 24 ottobre 2023 al 27 gennaio 2024, Dep Art Gallery Milano ospita una mostra monografica dedicata a Giuseppe Uncini (Fabriano, 1929 - Trevi, 2008). La rassegna, intitolata semplicemente Giuseppe Uncini, è realizzata in collaborazione con l’Archivio Uncini, con la curatela di Demetrio Paparoni e il Patrocinio del Comune di Milano, la mostra propone una lettura completa della sua produzione artistica, partendo dagli anni Sessanta all’ultimo periodo. Le opere selezionate coprono un arco temporale che va dal 1961 al 2007. Queste permettono di esplorare tutti i cicli principali dell’artista, tra cui Cementoarmato, Mattoni, Ombre, Dimore, Spazi di ferro e Architetture.

Nel 1960, Uncini sottolinea il carattere innovativo del suo lavoro chiarendone le motivazioni: “Io lavoro con il cemento e il ferro”, afferma. ”Questi materiali li uso con proprietà, nel senso che non li camuffo, che non me ne servo per trarre degli effetti particolari, al contrario li adopero come si adoperano nei cantieri, per costruire le case, i ponti e le strade, per costruire tutte le cose di cui l’uomo ha bisogno. Alla base di tutto questo c’è la necessità di costruire, di organizzarsi, c’è quel principio creativo che è all’origine di ogni progresso umano, questo è quanto nei miei oggetti voglio esprimere".

Nell’opera di Uncini è evidente come la sua ricerca si sia evoluta dal vissuto e della sua esperienza personale, infatti durante la Seconda guerra mondiale, la famiglia di Uncini si trasferì da Fabriano a Cerreto d’Esi. Abbandonati gli studi, Uncini è profondamente influenzato dalle abilità manuali e tecniche osservate nei mestieri locali. Dopo la guerra, trasferitosi a Roma, inizia il suo tirocinio artistico.

Negli anni Cinquanta il suo lavoro risente dell’opera degli astrattisti materici, ma sviluppa sin da subito la tendenza a conferire interesse ai materiali come terra, carbone e cemento. Sono gli anni della rinascita post-bellica segnati da iniziative artistiche soprattutto in città come Roma, Milano e Torino. In questo clima, già alla fine degli anni Cinquanta, Uncini mette a fuoco lavori dal carattere innovativo che, come testimoniano la critica e i tanti riconoscimenti ricevuti, rivestono un ruolo importante nella storia dell’arte italiana.

Questa nuova mostra alla Dep Art Gallery, con le sue 28 opere, propone un iter che dagli esordi porta alla il pubblico fase conclusiva della sua vita, offendo a chi non ha familiarità con il suo lavoro la possibilità di comprendere perché Uncini è uno degli artisti più riconoscibili e apprezzati nella generazione del secondo dopoguerra. La mostra è accompagnata da un catalogo in italiano e inglese, comprensivo di apparati bio-bibliografici aggiornati e il testo del curatore Demetrio Paparoni.

Orari della mostra: dal martedì al sabato dalle 10:30 alle 19, chiuso la domenica e il lunedì. Per informazioni: www.depart.it

Veduta della mostra
Veduta della mostra
Giuseppe Uncini, Muri di cemento n.115 (2003; cemento e ferro, 169 x 114 cm)
Giuseppe Uncini, Muri di cemento n.115 (2003; cemento e ferro, 169 x 114 cm)
Giuseppe Uncini, Spazi di ferro n.74 (1990; cemento e ferro 228 x 39 x 48 cm)
Giuseppe Uncini, Spazi di ferro n.74 (1990; cemento e ferro 228 x 39 x 48 cm)
Giuseppe Uncini, Muri d'ombra 61bis (1986; legno e cemento, 28 x 53 cm)
Giuseppe Uncini, Muri d’ombra 61bis (1986; legno e cemento, 28 x 53 cm)
Giuseppe Uncini, Senza titolo (1970; mattoni e cemento, 29 x 25 x 10 cm)
Giuseppe Uncini, Senza titolo (1970; mattoni e cemento, 29 x 25 x 10 cm)
Giuseppe Uncini, Cementoarmato (1961; ferro e cemento, 113 x 191 x 6 cm)
Giuseppe Uncini, Cementoarmato (1961; ferro e cemento, 113 x 191 x 6 cm)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraGiuseppe Uncini
CittàMilano
SedeDep Art Gallery
DateDal 24/10/2023 al 27/01/2024
ArtistiGiuseppe Uncini
CuratoriDemetrio Paparoni
TemiNovecento

Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020