Il Grande Cretto di Gibellina di Burri protagonista per la prima volta di una mostra a Roma


Per la prima volta protagonista di una mostra il Grande Cretto di Burri, la più grande opera di Land Art del mondo.

Inaugurerà il 23 marzo 2019 la mostra dal titolo La ferita della bellezza. Alberto Burri e il Grande Cretto di Gibellina: protagonista al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, Roma, sarà protagonista per la prima volta, fino al 9 giugno 2019, la più grande opera di Land Art del mondo. Si tratta del Grande Cretto di Gibellina, opera realizzata negli anni Ottanta del Novecento da Alberto Burri, quando l’artista venne incaricato di progettare un intervento per la ricostruzione del paese distrutto dal terremoto nella Valle del Belice nel 1968, compiendo dunque un’opera sulle macerie della città di Gibellina.
La planimetria della vecchia Gibellina è stata ricoperta di un sudario bianco, di una grande gettata di cemento.

L’opera di Land Art venne fotografata da Aurelio Amendola: i suoi scatti in bianco e nero del Grande Cretto, realizzati in due riprese nel 2011 e nel 2018, sono visibili al pubblico. 

All’interno del percorso espositivo è inoltre presente il video di Petra Noordkamp che racconta la grande opera di Burri immersa nel paesaggio circostante; il video è stato prodotto e presentato nel 2015 dal Guggenheim Museum di New York

La mostra è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con un prestito della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma ed è curata da Massimo Recalcati con il coordinamento scientifico di Alessandro Sarteanesi.

Per info: www.museocarlobilotti.it

Orari: dal 23 marzo al 31 maggio 2019
da martedì a venerdì e festivi (lunedì di Pasqua) dalla ore 10 alle 16.00; sabato e domenica dalle ore 10 alle 19. Chiuso il lunedì.
dal 1 al 9 giugno 2019
da martedì a venerdì e festivi dalle ore 13 alle 19; sabato e domenica dalle ore 10 alle 19. Chiuso il lunedì. 

Dopo la tappa romana, l’esposizione sarà riallestita da giugno 2019 a ottobre 2019 al MAG Museo Alto Garda a Riva del Garda in collaborazione con il MART Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.

Ph.Credit

 

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraLa ferita della bellezza. Alberto Burri e il Grande Cretto di Gibellina
CittàRoma
SedeMuseo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese
DateDal 23/03/2019 al 09/06/2019
ArtistiAlberto Burri
TemiAlberto Burri

Il Grande Cretto di Gibellina di Burri protagonista per la prima volta di una mostra a Roma
Il Grande Cretto di Gibellina di Burri protagonista per la prima volta di una mostra a Roma


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Opere di De Chirico della collezione Cerruti in mostra al Castello di Rivoli
Opere di De Chirico della collezione Cerruti in mostra al Castello di Rivoli
E il Correggio ritrova la sua Ultima cena. A San Benedetto Po una mostra sul Cinquecento nel monastero di Polirone
E il Correggio ritrova la sua Ultima cena. A San Benedetto Po una mostra sul Cinquecento nel monastero di Polirone
Lo Stato ha acquisito 151 opere negli ultimi due anni, da Bernardo Strozzi a Courbet e Carrà
Lo Stato ha acquisito 151 opere negli ultimi due anni, da Bernardo Strozzi a Courbet e Carrà
Da Gentile da Fabriano al Pinturicchio, tutta l'Umbria è in mostra a Perugia
Da Gentile da Fabriano al Pinturicchio, tutta l'Umbria è in mostra a Perugia
Alla Galleria Punta Curva di Roma apre la personale di Francesco Bancheri
Alla Galleria Punta Curva di Roma apre la personale di Francesco Bancheri
Picasso, De Chirico, Fontana: cento capolavori dal Novecento (e non solo) in mostra a Brescia
Picasso, De Chirico, Fontana: cento capolavori dal Novecento (e non solo) in mostra a Brescia