Ho Kan: l'astrazione cinese in mostra alla Villa Reale di Monza


La Villa Reale di Monza ospita dal 9 giugno al 9 luglio 2018 la restrospettiva Beyond Colors and Shapes dell’artista Ho Kan.

Dal 9 giugno al 9 luglio 2018 nella Villa Reale di Monza sarà allestita una retrospettiva dedicata a uno dei grandi pionieri dell’astrazione cinese: Ho Kan.

Sessanta opere esposte per permettere al pubblico di conoscere l’attività artistica di Kan dagli anni Cinquanta al 2010.

Il percorso espositivo avrà inizio con la calligrafia e l’intaglio, per mezzo delle quali l’artista ha sviluppato un’originale pittura orientale astratta caratterizzata da uno stile minimalista e poetico.
In mostra saranno presenti per la prima volta alcuni disegni realizzati a Taiwan negli anni Cinquanta.

Le sue prime opere hanno influenza surrealista, mentre dagli anni Sessanta Ho Kan comincia a esplorare forme astratte e geometriche. Trasferitosi in Italia, dove si stabilisce per cinquant’anni, sperimenta gli elementi base della pittura, come punti, linee, piani e blocchi di colori, che combina con la filosofia orientale.

Il percorso espositivo terminerà con una selezione di dipinti recenti e alcune sculture realizzate in collaborazione con lo scultore Yang bei-Chen.

La mostra "Ho Kan. Beyond Colors and Shapes" è curata da Sabine Vazieux ed è organizzata da BIG Eyes Vision International di Milano e Chini Gallery di Taiwan con il patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Monza.

Per info: www.villarealedimonza.it

Orari: Da martedì a domenica dalle 10 alle 19. Chiuso il lunedì.

Ho Kan: l'astrazione cinese in mostra alla Villa Reale di Monza
Ho Kan: l'astrazione cinese in mostra alla Villa Reale di Monza


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER